Scarichi in mare: a Ischia sequestrate le piscine del complesso i “Giardini Poseidon Terme”

giardini-poseidon-terme

Scarico abusivo in mare di acque reflue industriali. È questo il reato ipotizzato nei confronti del complesso turistico idro-termale “Giardini Poseidon Terme” nella baia di Citara, comune di Forio d’Ischia.

Gli uomini del Noe di Napoli, insieme ai carabinieri di Ischia, hanno eseguito stamattina il sequestro preventivo emesso dal gip di Napoli su richiesta della procura partenopea. I sigilli sono stati messi a cinque piscine termali e una piscina olimpionica. Secondo quanto è emerso dalle indagini, coordinate dall’aggiunto Nunzio Fragliasso, la struttura, in assenza della prescritta autorizzazione, scaricava in mare reflui industriali e precisamente le acque di controlavaggio dei filtri delle piscine, non preventivamente trattate. “Il sequestro preventivo – si legge nella nota – si è reso necessario per evitare la reiterazione del reato e il conseguente aggravamento delle conseguenze dello stesso”.