Capri Watch fashion & Accessories

Sabato la consegna del Premio Sorrento nel Mondo 2020 – i premiati –

comune-sorrento

SORRENTO. Giunge alla sua XXII edizione, il premio “Sorrento nel Mondo”, riconoscimento attribuito dal Lions Club Penisola Sorrentina ai cittadini dei comuni da Vico Equense a Massa Lubrense, che si sono distinti per i loro meriti sul territorio nazionale e internazionale, alimentando la diffusione del nome di Sorrento e di tutta la penisola sorrentina anche al di fuori dei confini territoriali. Quest’anno il premio sarà consegnato a Leopoldo Milano, già docente di Fisica sperimentale presso l’Università di Napoli Federico II, al Consorzio di tutela del Provolone del monaco dop ed al soprano Daniela Cappiello.

Leopoldo Milano, appssionato di Astronomia, laureato a ventiquattro anni in Discipline nautiche a Napoli nel ’65, ha lavorato all’Osservatorio di Capodimonte prima di diventare docente di Fisica a Scienze Biologiche della Federico II. Originario di Piano di Sorrento, ha insegnato all’Università per circa quarant’anni. “Dopo il diploma, conseguito all’Istituto nautico Nino Bixio – spiega Leopoldo Milano -, sono stato imbarcato come allievo ufficiale di macchine su navi passeggere. Ho girato mezzo mondo ma non ho visto nulla, impegnato com’ero a bordo. Presto, però, mi sono reso conto che quella non era la vita per me. Ho chiesto a mio padre, caporale di macchina, la possibilità di iscrivermi all’Università – mia madre era casalinga – e mi sono laureato in quattro anni e mezzo”.

Il Consorzio di tutela del Provolone del monaco dop, rappresentato dal presidente Giosuè De Simone, nasce nel 2006 con la partecipazione degli allevatori, produttori di formaggio e stagionatori presenti nel territorio dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina. Abbraccia tredici comuni della provincia di Napoli. Valorizza, promuove e tutela il prodotto e la sua denominazione.

Daniela Cappiello, vincitrice dei concorsi internazionali Santa Chiara a Napoli e Toti dal Monte a Treviso, giovane ed emergente soprano, ha debuttato ne La Boheme di Puccini al Festival Puccini di Torre del Lago. Ha interpretato il ruolo di Lisa ne La Sonnambula ed Elvira ne L’Italiana in Algeri a Treviso e Ferrara, dove tornerà per Blonde ne Die Entführung aus dem Serail, sempre sotto la direzione di Francesco Ommassini, è stata inoltre Rautendelein ne La Campana Sommersa di Respighi al Teatro Lirico in Cagliari, diretta da Donato Renzetti; Gilda nel Rigoletto a Busseto con il Teatro Regio di Parma e Suor Osmina-Suor Angelica al Teatro di San Carlo di Napoli.

I riconoscimenti del Premio verranno consegnati presso la sala consiliare del Comune di Sorrento sabato 29 febbraio prossimo alle ore 18. All’evento, introdotto dal presidente del Lions club penisola sorrentina, Giacomo Aiello, interverranno, con le autorità lionistiche e rappresentanti del mondo delle attività culturali, economiche e sociali del territorio, i sindaci della penisola sorrentina Lorenzo Balducelli, Giuseppe Cuomo, Piergiorgio Sagristani, Vincenzo Iaccarino, Giuseppe Tito e Andrea Buonocore. Daniela Cappiello eseguirà tre brani del suo repertorio accompagnata al pianoforte dal maestro Antonino De Rosa. Accoglienza e buffet curato dagli allievi dell’istituto alberghiero De Gennaro di Vico Equense, diretto dal preside Salvador Tufano. A presentare l’evento sarà il corrispondente del quotidiano “Il Mattino”, Antonino Siniscalchi.