Il rombo dei motori torna in penisola con lo “Slalom del Nastro d’Oro”

Slalom Nastro d'Oro

MASSA LUBRENSE. Non è solo una gara a chi realizza il miglior crono, ma anche un tour lungo un panorama da cartolina unico al mondo. Lo “Slalom automobilistico del Nastro d’Oro”, in programma domani a Massa Lubrense, è giunto alla sua quindicesima edizione, rappresentando da sempre uno degli appuntamenti classici della stagione motoristica su strada nel centro-sud Italia. La competizione, che si corre in memoria di Mario Adario, Tino Valente e, da quest’anno, anche di Vittorio Marcia, è organizzata dal Rombo Team di Napoli, con il patrocinio dell’Automobile Club partenopeo e del Comune di Massa Lubrense ed è valida per la Coppa Csai quinta zona.

La corsa si sviluppa attraverso tre manche e si disputa su un percorso di quattro chilometri costituito dai sinuosi tornanti del “Nastro d’Oro”, la panoramica e spettacolare strada che si snoda tra il centro cittadino di Massa Lubrense e la frazione collinare di Termini, dominando l’intero Golfo di Napoli e con sullo sfondo l’incantevole vista sull’Isola di Capri e sui suoi Faraglioni. Il programma della manifestazione prevede in mattinata, dalle 8 alle 10, le verifiche tecniche e le operazioni di punzonatura delle auto in gara, nella centralissima piazza Vescovado di Massa Lubrense, mentre il via della crono scatterà alle 11,30. Il percorso di gara, tra la zona di Marciano ed il centro della frazione di Termini, sarà chiuso al traffico a partire dalle 8 e fino al termine della competizione. La premiazione si svolgerà alle 17,30 sempre in piazza Vescovado.

Il favorito d’obbligo anche per l’edizione 2014 dello “Slalom del Nastro d’Oro” è il forte driver di Sant’Agata sui Due Golfi, Luigi Vinaccia, già quattro volte campione italiano della specialità, che sarà al volante della sua fida Osella PA9/90, con i colori dell’Autosport Sorrento.