Revocate le misure cautelari per il presunto pusher di Meta

Spaccio hashish

META. Alcuni mesi fa, un uomo di 30 anni, originario di Meta, venne indagato con l’accusa di detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. Un’indagine durata molto, nel corso della quale gli inquirenti riuscirono a smantellare l’intero sistema, che si ipotizza utilizzato dall’uomo per la rete di spaccio, arrivando a sequestrare 300 grammi di hashish.

In base ai riscontri investigativi pare che l’uomo si rifornisse di droga nelle zone dell’hinterland napoletano, utilizzando dei corrieri, uno dei quali venne anche arrestato. Sono diversi gli episodi per cui il trentenne di Meta è iscritto nel registro degli indagati. Ma il Tribunale del Riesame ha accolto nella giornata di ieri la richiesta per la revoca delle misure cautelari pervenuta dal suo legale, l’avvocato penalista Luigi Alfano.