Raddoppia il servizio di autobus tra la penisola sorrentina e Napoli

autobus

SORRENTO. Da lunedì prossimo sarà potenziato il servizio di autobus che collega la penisola sorrentina a Napoli.

Le linee saranno raddoppiate passando da una a due. Alla corsa delle ore 6 e 45 – che sarà anticipata alle 6 e 35 – si aggiungerà quella delle ore 6. Da Sorrento la partenza è dal parcheggio Achille Lauro, poi ci sono le soste nei vari Comuni costieri. Una volta giunti a Napoli gli autobus effettuano fermate a piazza Garibaldi, corso Umberto I, piazza Borsa, via Medina, piazza Municipio, via Riviera di Chiaia, piazzale Tecchio, fino ad arrivare al complesso universitario di Monte Sant’Angelo. Le partenze delle corse di ritorno sono fissate alle ore 14 ed alle ore 16 e 10 da Monte Sant’Angelo.

“Abbiamo voluto dare una risposta alle richieste che ci venivano da studenti e pendolari – spiega l’assessore alla Mobilità del Comune di Sorrento, Giuseppe Stinga -. Dopo vari incontri, anche con il prefetto di Napoli, siamo riusciti ad attivare una nuova linea, per garantire gli utenti, sempre più spesso alle prese con soppressioni di treni e con gli scioperi del personale della Circumvesuviana. Il servizio autobus non si pone in concorrenza con il trasporto pubblico su ferro, ma vuole andare incontro alle esigenze di quanti devono avere la certezza di raggiungere al mattino presto i luoghi di studio e di lavoro”.

Soddisfazione è stata espressa dal consigliere comunale Massimo Coppola, promotore dell’iniziativa. “E’ un risultato fortemente voluto dall’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Cuomo, sempre particolarmente attenta alle esigenze dei pendolari – dichiara Coppola – Questa iniziativa, unitamente all’istituzione di tariffe agevolate per i possessori della Carta Giovani che si servono degli aliscafi Alilauro, è tesa ad arginare la crisi del trasporto pubblico locale, che rischia di relegare la penisola sorrentina in una condizione di emarginazione, oltre che a garantire ai nostri concittadini una buona mobilità. Non escludo che prossimamente il servizio possa essere ulteriormente potenziato”.

Anche il sindaco di Vico Equense, Gennaro Cinque, non nasconde il proprio compiacimento per il potenziamento del servizio. “Siamo soddisfatti per questo importante risultato – afferma Cinque -. Non è sicuramente la soluzione a tutte le problematiche legate al trasporto pubblico, ma in questo modo sarà garantita ai giovani una valida alternativa alla Circumvesuviana. Questa amministrazione, insieme a quelle dei Comuni dell’intera penisola sorrentina, ha lavorato per tutelare studenti e pendolari cercando di garantire loro il raggiungimento dei luoghi di studio e di lavoro con minori difficoltà”.