Capri Watch fashion & Accessories

Prime adesioni al progetto Adotta un’opera d’arte del Museo Correale

Museo_Correale_di_Terranova

SORRENTO. Sono già 11 le adesioni al progetto “Adotta un’opera d’arte”, lanciato dal Museo Correale durante la conferenza stampa svolta a Sorrento nella Sala degli Specchi. “Gli imprenditori della penisola sorrentina hanno risposto immediatamente con entusiasmo all’iniziativa – annuncia il presidente Gaetano Mauro -. Donare per il recupero e la salvaguardia del proprio patrimonio civico è simbolo di grande sensibilità e attenzione non solo per il nostro passato, ma soprattutto per il nostro futuro”.

In sinergia con la Soprintendenza Bapsae di Napoli e la Soprintendenza Archeologica sono state selezionate 50 opere che necessitano di un intervento di conservazione e manutenzione appartenenti al patrimonio museale, 20 delle quali sono state già analizzate e preventivate. Tra queste vi è il dipinto di Nicola Casissa intitolato “Natura morta con fiori e uccelli” per il quale sarà già possibile contribuire durante il Gran Gala del 31 ottobre. Si tratta di un olio su tela, 39 cm di larghezza e 83 cm di altezza con cornice il cui restauro è stato preventivato per 1020,07 euro, opera appunto del Casissa, pittore napoletano del primo trentennio del Settecento, allievo di Andrea Belvedere.

Durante la serata di domani, mercoledì 31 ottobre, con inizio alle ore 21 al Museo Correale si terrà il Gran Gala Concert, ad ingresso libero e gratuito, in cui si esibiranno i primi tre giovani classificati della prima edizione del Concorso internazionale di canto lirico “Città di Sorrento” promosso da Opera e Lirica con il patrocinio morale del Comune. In quest’occasione sarà possibile destinare liberamente una somma che contribuirà al restauro dell’opera “Natura morta con fiori e uccelli”, conciliando quindi musica e mecenatismo.

“Il concorso internazionale di canto lirico rappresenta un’opportunità per i giovani che desiderano affermarsi nell’affascinante mondo della musica lirica – sottolinea Giuseppina Cuccaro, fondatrice e Ceo della società Opera e Lirica – ma anche un omaggio alla città di Sorrento, dove Opera e Lirica organizza annualmente una rassegna di concerti seguita e apprezzata da decine di migliaia di spettatori”.

La competizione offrirà una vetrina d’eccezione a talenti della lirica provenienti non solo da penisola sorrentina, Napoli e Calabria, ma anche da Cina, Corea del Sud, Russia, Bulgaria, Grecia e Stati Uniti. Accompagnati dal pianista messo a disposizione dagli organizzatori, i concorrenti saranno chiamati a interpretare quattro brani del repertorio lirico a loro scelta, precedentemente indicati nella domanda di iscrizione al concorso.

A decretare il vincitore sarà la giuria presieduta da Norma Fantini, soprano di fama internazionale e vincitrice dell’edizione 2005 del prestigioso Premio Puccini, e formata dal compositore e direttore d’orchestra Nicola Hansalik Samale, dall’artist manager Antonio Desiderio e dalla fondatrice di Opera e Lirica Giuseppina Cuccaro. Ai primi tre classificati saranno riconosciuti premi rispettivamente da mille, 700 e 400 euro, finanziati da Opera e Lirica con i ricavi degli spettacoli periodicamente organizzati dalla stessa società in Italia e all’estero.

“Abbiamo concesso volentieri il nostro patrocinio all’iniziativa che ha l’obiettivo di incoraggiare giovani talenti a proseguire tra sforzi e sacrifici sul cammino della lirica – commenta il sindaco Giuseppe Cuomo – La musica, del resto, rappresenta l’anima della penisola sorrentina, protagonista di versi e brani immortali e terra natia e di adozione di grandi artisti”.