Presentati gli Incontri del Cinema di Sorrento

locandina-incontri-cinema

E’ stata presentata a Napoli, presso la sede della Film Commission Regione Campania, l’edizione 2016 degli Incontri del Cinema di Sorrento nella nuova formula che propone l’approfondimento sui linguaggi ed i generi filmici. Dedicata al crime, tra piccolo e grande schermo, la manifestazione rinasce quest’anno per iniziativa del Comune di Sorrento, e del suo assessorato agli Eventi, prodotta dalla Cineventi srl, in collaborazione con la Film Commission Regione Campania. L’ospite d’onore sarà Cattleya, la società cinematografica fondata da Riccardo Tozzi. Sono intervenuti l’assessore agli eventi di Sorrento, Mario Gargiulo, il direttore artistico degli Incontri, Remigio Truocchio, il direttore della Film Commission Regione Campania, Maurizio Gemma, il dirigente del settore Cultura del Comune, Antonino Giammarino (ideatore del nuovo format).

comune-sorrento

Con il ritorno degli Incontri del Cinema, dal 13 al 17 aprile, Sorrento diventa capitale internazionale del “crime” cinematografico e televisivo. Anteprime assolute aperte al pubblico, rassegne di classici e retrospettive, focus tematici e numerosi ospiti tra registi, scrittori e sceneggiatori, attori e produttori: questo il programma che porterà la Campania al centro dell’attenzione dell’industria dell’audiovisivo, oltre a rappresentare una forte ed originale attrattiva turistica nel pieno della primavera. Sarà l’anteprima nazionale di “Criminal” di Ariel Vromen con Kevin Costner, Gary Oldman e Tommy Lee Jones, ad inaugurare gli Incontri al Cineteatro Tasso mercoledì 13 aprile 2016, nella nuova formula dedicata all’approfondimento sui linguaggi ed i generi cinematografici.

Dopo l’apertura con “Criminal”, la seconda giornata si chiuderà con “Zona d’ombra” di Peter Landesman, film con Will Smith ispirato alla storia vera del medico che con la sua scoperta fece tremare una delle organizzazioni più potenti del mondo (in sala dal 21 aprile per Warner Bros). Sarà poi la volta di “Il Caso Freddy Heineken” di Daniel Alfredson, con Anthony Hopkins, sul celebre rapimento dell’erede della famiglia proprietaria della birra olandese, distribuito in Italia da Koch Media. Infine nella giornata conclusiva, domenica 17 aprile, “Codice 999” di John Hillcoat con Kate Winslet e Casey Affleck distribuito da M2: un duro e potente crime-action sulla polizia corrotta di Atlanta e la mafia russa.

Da sinistra Claudio Cupellini, Marco D'Amore, Stefano Sollima, Salvatore Esposito, Francesca Comencini, Maria Pia Calzone, Marco Palvetti e Fortunato Cerlino, posano per i fotografi durante il photocall di "Gomorra. La serie" al Cinema Moderno The Space in Piazza della Repubblica. Roma 29 aprile 2014. ?Gomorra ? la serie? debutterà, a partire dal 6 maggio, sul nuovo canale satellitare Sky Atlantic. ANSA/ANGELO CARCONI

Anche le serie tv saranno protagoniste con grandi produzioni tra cui l’anteprima italiana di “The Night Manager” firmato dalla regista danese Suzanne Bier (per gentile concessione di Sky Atlantic) con Tom Hiddleston, Hugh Laurie, Olivia Colman. Storia di un ex soldato dell’esercito britannico ingaggiato dai servizi segreti per combattere il mercato nero delle armi. A Sorrento saranno presentate le prime due puntate della serie, in onda in esclusiva su Sky Atlantic dal 20 aprile. Sempre in anteprima anche la terza puntata di “Il caso O.J. Simpson: American Crime Story”, per gentile concessione di Fox Crime: la serie sul più grande processo della storia degli Usa con Cuba Gooding Jr., John Travolta, Sterling K. Brown.

Non mancheranno, inoltre, le serie italiane, con l’anteprima di uno dei prodotti più attesi della stagione targato Rai Fiction, “Il Sistema” con Claudio Gioè e Gabriella Pession. Una storia di corruzione e violenze per la nuova fiction Rai 1, in onda dal 18 aprile, diretta da Carmine Elia.

Si parlerà del pubblico del Crime venerdì 15 aprile con Riccardo Tozzi, Fondatore e Ceo Cattleya, Luca Rochira, Programming Director Entertainment Channels at Fox International Channels, Antonio Visca, Direttore Sky Atlantic, Francesco Nardella, Vic edirettore Rai Fiction, Sherin Salvetti, General Manager A+E Networks Italy. Sempre venerdì 15 si svolgerà l’incontro Geografia del Crime – analisi e riflessioni sulle differenze geografiche del genere moderato da Riccardo Tozzi alla presenza degli scrittori Giancarlo De Cataldo, Maurizio De Giovanni, Sandro Dazieri, Giampaolo Simi e Marco Videtta.

Giuseppe_Cuomo123Sabato 16 aprile sarà, invece, la volta de Il Crime e le Donne, che vedrà protagoniste la regista Francesca Comencini (tra i registi di “Gomorra-la serie”) e le attrici Giulia Bevilacqua (“Distretto di Polizia”), Greta Scarano (“Suburra”) e Giovanna Di Rauso (“Romanzo Criminale – la serie”) e la sceneggiatrice Maddalena Ravagli. A moderare l’incontro Piera Detassis, direttore di Ciak. Incontrerà il pubblico di Sorrento, sempre nella giornata di sabato 16 aprile, anche Alessandro Borghi, tra i protagonisti di alcune recenti pellicole di successo come “Suburra” e “Non essere cattivo”.

Per la retrospettiva Nerocampania saranno proposte le fiction tv “Sotto Copertura”, serie Rai Fiction di Giulio Manfredonia con Claudio Gioè e Guido Caprino, e “La nuova squadra”, diretta da Claudio Corbucci e interpretata da Marco Giallini, Pietro Taricone e Lisa Galantini.

Oltre alle serie tv, in programma anche i film “Perez” di Edoardo De Angelis e “Song e Napule” dei Manetti Bros. La sezione propone inoltre una serie di incontri sui “set crime made in Campania”, di cui saranno protagonisti i registi Edoardo De Angelis e i Manetti Bros, tutti impegnati in nuove produzioni sul territorio (15 aprile, Cinema Tasso, ore 19:30) e, nella giornata di chiusura, i registi e protagonisti della serie Rai “I bastardi di Pizzofalcone” di Carlo Carlei e del film “I Falchi” di Tony D’Angelo.

Non poteva mancare uno spazio per i capolavori del genere restaurati, in collaborazione con la Cineteca di Bologna: saranno proiettati “Il terzo uomo”, capolavoro di Carol Reed del 1949, e “Ascensore per il patibolo” di Louis Malle.
L’ingresso al CineTeatro Tasso è libero, per le proiezioni serali si accede per invito in distribuzione presso il CineTeatro Tasso di Sorrento. Info: Ufficio Eventi 081 5335 278 /227; cineteatro Tasso 081 8075525 . Web: facebook.com/IncontriCinemaSorrento

Mario Gargiulo

“Sorrento, da sempre set cinematografico per importanti pellicole, dall’intramontabile “Pane, amore e…” al recente campione di incassi “Love Is All You Need” punta – o meglio rilancia – investendo sul cinema come attrattore turistico – commenta il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo -. L’obiettivo è quello di destagionalizzare l’offerta, promuovendo nei periodi meno “gettonati”, eventi e manifestazioni in grado di calamitare nuovi turismi. L’auspicio è che la cinque giorni conduca a Sorrento insieme agli addetti ai lavori, tanti appassionati cinefili che, con l’occasione di seguire il ricco programma offerto dalla rassegna, possano scoprire le bellezze paesaggistiche, storiche, culturali e la grande varietà di tipicità enogastronomiche”.

“Siamo molto lieti della rinascita degli Incontri del Cinema, estesi, come inevitabile oggi, a tutto l’audiovisivo – sottolinea Riccardo Tozzi, fondatore e ceo Cattleya -. E siamo particolarmente onorati di essere la casa di produzione a cui è dedicato il focus di questo primo anno. In una fase di progressivo ritorno al genere, nella serialità e nei film, il crime italiano si sta imponendo: sono tendenze su cui è essenziale riflettere e confrontarsi”.

“Ritornano, con un nuovo format, gli Incontri del Cinema di Sorrento, una manifestazione storica, amata, mancante da troppo tempo – spiega il direttore artistico della rassegna, Remigio Truocchio -. Con novità significative, rispetto all’originaria formula monografica ideata da Gian Luigi Rondi nel 1966 e dedicata ogni anno alla cinematografia di un Paese. Un nuovo percorso che sposta il focus sull’indagine dedicata ai differenti generi filmici, aprendo di fatto la manifestazione anche alle creazioni realizzate per il piccolo schermo. Gli Incontri 2016 saranno dedicati al “crime”, genere che vive, ancor più negli ultimi tempi, di un particolare rinnovamento e di una grande attenzione, sia nella produzione che nella distribuzione cine-televisiva, esercitando una forte attrazione sul pubblico. Su questo genere puntiamo per la nuova avventura. Al crime e ad alcune significative incursioni nelle diverse sfumature dello storico “noir”, saranno, infatti, dedicate, in un programma serrato, anteprime esclusive, retrospettive, anteprime di serie tv, incontri con autori e protagonisti del cinema e della televisione , focus trasversali sul tema promossi da Cattleya, ospite d’onore di questo nostro “anno zero”, ed una vetrina sulle produzioni crime realizzate o in fase di lavorazione in Campania”.