Piazza di spaccio “hi-tech” sgominata a Torre Annunziata

Torre Annunziata

Stamane i carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato alcuni spacciatori della zona che operavano nel parco Apeca, nel centro storico. Avevano tentato varie volte di prenderli in flagranza: l’operazione, però, si era sempre dimostrata più difficile di quanto sembrava. E la spiegazione è arrivata stamane dopo le perquisizioni: tutta l’area era una vera e propria centrale tecnologica con sensori e minitelecamere cementificate nei muri, grazie alle quali gli spacciatori riuscivano a tenere sotto costante controllo l’accesso alla zona. Ad ogni arrivo dei carabinieri, quindi, sparivano e con loro la merce.torre telecamere Ma stamane i militari di Torre Annunziata, dopo indagini che andavano avanti da mesi, sono riusciti ad arrivare alla palazzina senza essere avvistati ed hanno tratto in arresto Francesco Cirillo, 59 anni, Rosa Riso, 52 anni e Giovanna Miranda di 58 anni, tutti residenti in via Roma e già noti alle forze dell’ordine.