Musica in primo piano con gli alunni delle scuole dell’infanzia di Sorrento

musica

SORRENTO. Il 1 giugno prossimo alle ore 11,30 si terrà, presso il teatro Tasso di Sorrento, la manifestazione finale del progetto musicale “I piccoli orffiani si divertono”.

 

Protagonisti saranno i bambini della scuola dell’infanzia, sezione A, B e D dell’Angelina Lauro e sezione G della Vittorio Veneto del circolo didattico di Sorrento.

I bambini si esibiranno alla presenza della dirigente scolastica, Daniela Denaro e delle autorità civili e religiose cittadine.

I laboratori musicali, finanziati per il secondo anno dai genitori, sono stati svolti in orario curriculare, applicando la metodologia “Orff-Schulwerk” secondo i parametri multisensoriali Parola – Gesto – Suono del maestro Marcello Napoli, responsabile didattico del corso, promossi e coordinati dalla docente Elisabetta Ricca.

La metodologia utilizzata è del tutto innovativa e sfrutta in modo sinergico tutti i canali di apprendimento e consente di eludere totalmente le barriere che inevitabilmente i codici della musica hanno creato.

Suo elemento fondamentale è il corpo. Infatti l’aspetto metodologico al quale si ricorre ha avuto come punto focale l’attività somatocentrica, propriocettiva. Tutto passa attraverso il corpo: Esso è lo strumento con il quale si trasmette l’attività, ma è anche lo strumento attraverso il quale l’attività è essenzialmente rivolta.

Sono state utilizzate in ogni gioco-esercizio alcune filastrocche mutuate dal patrimonio tradizionale.

La metodologia si presta, in alcuni brani, a dare vita ad una danza che si fonde con momenti ritmici veri e propri, evidenziando così le infinite possibilità di applicazione del metodo utilizzato.

RIPRODUZIONE RISERVATA