Mario Sironi a Sorrento con la novità dei social network

Allestimento-sironi

SORRENTO. Continua il sodalizio tra Sorrento e il mondo dell’arte. Il 21 febbraio inaugura a Villa Fiorentino la mostra dedicata a Mario Sironi, uno dei più autorevoli pittori del novecento italiano. A fare da protagonista, in questa stagione invernale, sarà l’arte futurista con le sue illustrazioni fortemente stilizzate, fuori dal tempo e dalla spazio, a cui Sironi dona un anima arcaica, dando vita a corpi semplici e severi, come in un sogno.

La mostra curata da Claudio Spadoni, Estemio Serri e Gino Fienga e promossa dalla Fondazione Sorrento in collaborazione con il Comune sarà suddivisa in tre sezioni: Illustrazione, opere dal 1915 al 1925; La Grande Decorazione, opere dal 1934 al 1938; La Pittura, opere dagli anni ’30 al 1961, per un totale di 80 opere. Una sintesi del percorso artistico di un uomo che ha dato voce, attraverso l’arte, ai sogni e alle speranze di un Italia, che dopo la I guerra mondiale, guardava con occhi pieni di fiducia al fascismo e ai suoi ideali, per poi esserne irrimediabilmente sopraffatta.

Arte, cultura e storia sposano nuovamente la nostra terra con un pizzico di innovazione. La Fondazione Sorrento si è avvalsa quest’anno, per la pubblicizzazione della mostra, dell’utilizzo dei social network. Novità di questa nuova stagione artistica sarà l’hashtag #SironiSorrento. Un nuovo modo di fare pubblicità attraverso Facebook, Pinterest, Twitter, Instagram e Google+, che permettono di dar vita ad una vera e propria comunità online, dando modo a chiunque partecipi alla mostra di pubblicizzare in prima persone l’evento, aggiungendo alle proprie foto, frasi o semplici commenti, l’hashtag #SironiSorrento.

Una novità assoluta che si sposa pienamente con gli ideali della Fondazione Sorrento che si è fatta promotrice del rilancio artistico del nostro paese, al fine di rendere la città un punto di riferimento per tutto il centro sud riguardo la grande arte internazionale del 900′. Ma anche un modo originale per avvicinare i giovani, in vista della stagione estiva, che vedrà protagonista Pablo Picasso.

M.M.

RIPRODUZIONE RISERVATA