Marevivo lancia “La Tavola Blu”

marevivo

VICO EQUENSE. “La Tavola Blu” è un nuovo progetto messo a punto per gli istituti alberghieri d’Italia con l’obiettivo di diffondere una più efficace e corretta informazione sul mare e, in particolare, sulla sua vulnerabilità.

 

Dal 10 al 12 aprile, i ragazzi dell’ultimo anno dell’Istituto Alberghiero “De Gennaro” di Vico Equense saranno i protagonisti di questa sfida che punta a mostrare, concretamente, come sia possibile diversificare le scelte di ognuno in materia di pesce e allo stesso tempo proporre cibi alternativi e sostenibili. E’ da ricordare che le specie ittiche di interesse commerciale censite dal Ministero delle Politiche Alimentari e Forestali sono 719 ma schiavi di mode culturali e alimentari ne mangiano sì e no il 10%.

Domani ci sarà la presentazione del progetto agli studenti delle classi di enogastronomia coinvolte: sostenibilità ambientale, valorizzazione delle risorse del mare, stagionalità del pesce, km zero e miglio zero sono i temi da affrontare.

L’11 aprile, Salvatore La Ragione della “Torre del Saracino”, nelle vesti di chef formatore, utilizzerà i laboratori dell’istituto per cucinare piatti a base di “pesce povero” o “pesce dimenticato”, mostrando ai futuri cuochi come uscire dalle logiche legate alla moda del momento, anche in fatto di ristorazione. L’idea è sempre quella di coniugare creatività e sostenibilità.

Il progetto, realizzato con il contributo del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, coinvolge dodici Istituti in undici Regioni Costiere (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Marche, Abruzzo, Puglia, Calabria, Sicilia, Campania, Lazio, Toscana, Liguria), senza alcun onere di spesa da parte delle scuole.