L’Arciconfraternita di Santa Monica celebra la Madonna della Cintura

Chiesa-Annunziata-Sorrento

SORRENTO. L’Arciconfraternita di Santa Monica è di certo una delle più antiche congreghe laiche esistenti a Sorrento, La festa della Madonna della Consolazione (o Madonna della Cintura) è di certo, tra le diverse celebrazioni del sodalizio, la più importante e significativa. Infatti, come avviene per altri ordini religiosi che esprimono la devozione a Maria sotto qualche titolo particolare, per gli agostiniani la principale devozione alla Madonna si è sviluppata da sempre sotto il titolo di Madre della Consolazione o della Cintura.

Che la devozione alla Cintura sia una prerogativa degli agostiniani e delle confraternite da essi ispirate, sarebbe dovuta ad una tradizione secondo la quale Santa Monica, afflitta dalla morte del marito e ancor di più per i traviamenti del figlio Agostino, si rivolgesse alla Vergine perché potesse consolarla nelle sue angustie e le mostrasse in che modo andasse vestita dopo la morte di San Giuseppe. La madonna allora le sarebbe apparsa, vestita di nero e con una nera cintura di cuoio stretta ai fianchi, esortandola a vestire ugualmente, assicurandole, allo stesso tempo, la sua protezione ed il suo conforto. Dopo la sua conversione prese la “cintura” anche Sant’Agostino e tutti i monaci che lo seguirono nei diversi secoli. Per questo anche i confratelli di Santa Monica nel loro abito confraternale hanno come segno distintivo la cintura.

La festa è caratterizzata, di norma, da un solenne triduo al quale negli ultimi anni si è soliti invitare anche altre confraternite e cori della penisola. La celebrazione vuole rappresentare un momento di unione tra fedeli: quale momento migliore, dunque, per rinsaldare rapporti d’amicizia e fratellanza con le altre congreghe La ricorrenza si conclude con la solenne celebrazione della liturgia della parola con il canto delle litanie lauretane e con la benedizione eucaristica.

Anche in questa occasione vengono ammessi i nuovi confratelli i quali, nel corso di una suggestiva cerimonia, ricevono la veste con lo scapolare bianco e la cintura, simboli dell’Arciconfraternita di Santa Monica.

Il programma di quest’anno nella chiesa della Santissima Annunziata è cosi articolato:

Sabato 26 agosto alle ore 20 Santa Messa presieduta da sua eccellenza l’arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia Francesco Alfano con la partecipazione di:
Corale Santa Maria del Lauro – Meta
Corale Elpis – Piano di Sorrento
Corale della Santissima Trinità – Piano di Sorrento
Coro della Basilica di Sant’Antonino – Sorrento
Coro dei Santi Prisco ed Agnello – Sant’Agnello
Corale nostra Signora di Lourdes – Sorrento
Schola Cantorum – San Francesco
Coro della Cattedrale “Don Antonio Izzo” – Sorrento
Coro Santa Monica – Sorrento

Domenica 27 agosto, festa di Santa Monica, alle ore 20.00 Santa Messa celebrata da don Giovanni Ferraro, litanie e benedizione Eucaristica con la partecipazione delle confraternite della penisola sorrentina e delle Associazioni laicali.

Lunedi 28 agosto, festa di Sant’Agostino, alle ore 20 Santa Messa celebrata da don Giovanni Ferraro, litanie e benedizione Eucaristica e cerimonia di ammissione dei nuovi confratelli.

Domenica 3 settembre, festa della Madonna della Cintura, alle ore 9 Santa Messa celebrata da don Giovanni Ferraro, con omelia e supplica e la partecipazione dell’Arciconfraternita del Santissimo Rosario di Sorrento