L’archeoclub organizza la mostra “Contaminazioni terra e mare”

contaminazioni-terra-mare

MASSA LUBRENSE. Dopo l’avvio del laboratorio d’arte “Io sono l’artista!!! – Crescere con l’arte: punti, linee e macchie”, percorso didattico che ha coinvolto un gruppo di giovani dai 13 ai 17 anni, prende il via la seconda fase di “Contaminazioni terra e mare”. Infatti nelle splendida sala settecentesca dell’Oratorio dell’Arciconfraternita, accosta al campanile della ex Cattedrale di Santa Maria delle Grazie a Massa Lubrense, si inaugura “Contaminazioni terra e mare”, mostra di arte moderna e contemporanea.

Si tratta di una collettiva che raggruppa quindici affermati artisti/e molto diversi fra loro, con l’intento di condurre ad una riflessione sulla valenza dell’arte contemporanea nel nostro Paese. La presentazione della mostra avverrà giovedì 25 maggio alle 17:30 con un rinfresco presso la sede della Pro Loco Massa Lubrense di viale Filangieri.

Gli artisti in mostra sono Irene Capuano, Gisella Pasquali, Barbara Crimella, Rossella Liccione, Nicola Morea, Giovanni Mangiacapra, Lorenzo Villa, Alessio Calega, Caterina Aidala, Alice Frizzarin, Martina Buzio, Lucia De Vivo, Nicoletta Polato, Viviana Pasquali, Isabelle Lemaitre.

Saranno esposte oltre 30 opere ed alcune installazioni, di materiali differenti, che attraverso un proprio linguaggio e interpretazione conducono visivamente al tema delle “Contaminazioni terra e mare”, dialogo che consente ad ogni artista di vivere una vera e propria esperienza. Molti di loro si esprimono cercando nuove soluzioni e andando al di là dei limiti e delle apparenze dei “soliti paesaggi“ e prospettive artistiche, possibili ed immaginarie.

In tutti i lavori si può vedere e scoprire una sperimentazione critica del tema affrontato, a volte in maniera graffiante, come narrativa e poetica paesaggistica, di meditazione e azione. Nessuno stacco sui generis di sguardo, gesto e colore: un immaginario che confluisce in quell’amore che la natura ci offre in tutta la sua bellezza.

La mostra si potrà visitare sino all’11 giugno, tutti i fine settimana dalle ore 19 alle 21 (la domenica dalle ore 10 alle 13). Negli altri giorni è visitabile su prenotazione contattando la Pro Loco Massa Lubrense tel. 081 5339021, dalle ore 9:30 alle 13.