La storia di Sorrento nei suoi scatti, “Tonino ‘O Santo” festeggia 100 anni

Tonino-osant-100anni

SORRENTO. Antonino Gargiulo, per tutti “Tonino ‘O Santo”, ha festeggiato questo pomeriggio i cento anni con accanto i figli Elena e Michele, i nipoti, familiari e gli amici tra cui il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo.

 

Per decenni, quando non esisteva il digitale, cerimonie di battesimo, matrimoni e altri accadimenti delle famiglie di Sorrento e dintorni sono stati ricordati con gli scatti sapienti della sua macchina fotografica. Dagli eventi privati a quelli pubblici, ha collaborato per quarant’anni con Il Mattino e con le testate del gruppo Sportsud e Sport del Mezzogiorno.

Tuttora conserva nel suo archivio rare fotografie a tutte le edizioni degli “Incontri del Cinema” di Sorrento negli anni Sessanta e le istantanee di tutte le partite interne del Sorrento Calcio ai tempi di Lauro e Torino, tra cui quelle della storica promozione in serie B nel 1970-1971.

A quei tempi, dopo avere scattato le fotografie, “Tonino ‘O Santo” consegnava il rullino al corrispondente o all’inviato de Il Mattino che lo recapitava nella redazione di Napoli per lo sviluppo. Le sue foto per i privati erano griffate Fotosport di Antonino Gargiulo.

RIPRODUZIONE RISERVATA