Capri Watch fashion & Accessories

La Porsche festeggia a Sorrento i suoi 70 anni

porsche-sorrento

SORRENTO. Settant’anni di storia. Porsche li ha festeggiati ieri a Sorrento con una tappa del Giro d’Italia, il grande tour che condurrà la carovana a Imola. Il 6 ottobre, infatti, è in programma il Porsche Festival che avrà come scenario le spettacolari curve dell’autodromo.

La carovana è arrivata a Sorrento da Matera dopo una fantastica passeggiata lungo le strade dei Sassi in Basilicata e la Costiera Amalfitana. A Sorrento le settanta auto sono state accolte dal sindaco Giuseppe Cuomo che per la prima volta ha aperto alle auto il corso Italia dopo i lavori di rifacimento.

La carovana tra maggio e ottobre percorrerà oltre 1200 chilometri: sei tappe, lungo le strade più emozionanti della nostra penisola e attraverso panorami mozzafiato, respirando la cultura e la bellezza italiana. Il Giro d’Italia Porsche si svolge, infatti, con il patrocinio del Fai; i partecipanti hanno l’opportunità di visitare in esclusiva alcune preziose gemme architettoniche lungo il percorso, quelle che il Fondo ambiente italiano gestisce con cura e passione.

Ad ogni tappa, per testimoniare la lunga storia della Casa di Zuffenhausen, partecipano 70 vetture d’ogni epoca. Ogni team è composto da due ospiti. Per rendere ancora più avvincente il già ricco programma, Porsche Italia ha organizzato una speciale caccia al tesoro che si snoda per tutto il Tour ed è interamente basata sulla storia delle vetture di Stoccarda.

E il pubblico? Al termine di ciascuna tappa Porsche organizza, come ieri a Sorrento, un raduno delle vetture e una mostra itinerante con filmati e foto che mostrano la storia di Porsche tra passato e futuro. E la passione ha subito preso il sopravvento. “Sportscar Together – The Italian Tour” ad ogni tappa si trasforma in una grande festa, un modo per celebrare il marchio non solo con i proprietari dei modelli Porsche, ma anche con il gran numero di appassionati sparsi per l’Italia, che possono ammirare da vicino tutte le vetture che hanno fatto la storia dell’automobilismo sportivo.

A Sorrento, guidati dai fortunati proprietari sono arrivati modelli straordinari: da una 356 1.3 del 1953 alla 356 Speedster 1956. E poi la 356 convertible d; la 987 Boxster Spyder; la 991 GT3 RS 993 4S; la 718 GTS; la 991 GTS d versione cabrio e targa; la 991 3.2; la 964; la Panamera Cayenne e Macan. Dopo Sorrento appuntamento dal 5 al 7 ottobre per l’ultima tappa del tour: si partirà da Firenze e si arriverà a Imola per partecipare, come dicevamo, al Porsche Festival di Imola.

di Antonino Pane da Il Mattino