Già pronto il cartellone di eventi estivi. Il vice sindaco Stinga: “Così diamo l’opportunità ai tour operator di vendere i pacchetti”

unanottepercaruso2013

SORRENTO. Un grande contenitore di eventi che si articola tra luglio e novembre per aumentare l’offerta turistica della penisola sorrentina.

 

È il progetto denominato “Notte per Caruso: il mare dalle notti d’estate alle notti d’autunno”, varato con grande anticipo per consentire agli operatori turistici di preparare i pacchetti di proposte per la prossima stagione. Un cartellone fitto di appuntamenti che vede il coinvolgimento dei Comuni di Sorrento e Sant’Agnello, che per l’iniziativa agiscono in partnership insieme alla Regione Campania.

Tutto il programma ruota intorno alla manifestazione “Una Notte per Caruso”, la tradizionale kermesse canora che si svolge nel mese di luglio presso il borgo dei pescatori di Marina Grande e che, grazie alla trasmissione televisiva sui canali della Rai, viene diffusa in tutto il mondo, rappresentando un eccezionale veicolo promozionale. Nel solco di questo evento si inseriscono gli appuntamenti che fanno da corollario.

Ancora nel mese di luglio si svolgerà una gara di fuochi pirotecnici dal titolo “Notti di fuoco sul mare”, che avrà come location sempre Marina Grande.

Tra luglio ed agosto, poi, sarà organizzata la kermesse “Notti chiare e dolci sogni tra terra e mare”, che si articola attraverso concerti ed esibizioni canore da svolgersi nella zona collinare di Casarlano e spettacoli di artisti di strada nell’area di piazza Veniero.

Le musiche dei grandi compositori saranno protagoniste delle “Notti classiche: sinfonie marine” che si terrà ad agosto nella splendida cornice del chiostro di San Francesco. Prevista la partecipazione di artisti del calibro di Giovanni Allevi e Salvatore Accardo.

Tra luglio e settembre una serie di concerti di musica leggera animeranno tre piazze di Sorrento: Sant’Antonino, Lauro e Veniero, con la manifestazione “Notti con i viaggiatori nelle vele del tempo”.

Si chiama, invece, “Notti di gastronomia, musica e ballate” l’appuntamento con le prelibatezze tipiche della Campania che si svolgerà tra agosto e settembre nella zona dei Colli di Fontanelle, a Sant’Agnello.

Il lavoro dei ceramisti della penisola sorrentina saranno il fulcro delle “Notti tra terra, acqua e fuoco” che è in programma ad agosto nel rione Maiano del centro storico di Sant’Agnello.

Si chiude con le “Notti divine”, manifestazione che metterà in risalto il connubio tra il vino e diverse espressioni artistiche: musica, artigianato e fotografia.

“Per la riuscita del programma – commenta il vice sindaco di Sorrento delegato al Marketing territoriale, Giuseppe Stinga – potremo contare sulla partecipazione di artisti di livello internazionale come Marco Mengoni, Zucchero, Patty Pravo, Alex Britti e tanti altri”. Direttore artistico del cartellone è Vittoria Cappelli.

Particolare rilievo viene dato all’aspetto della promozione degli eventi con comunicati stampa, pagine dedicate su internet ed i più popolari social network, ed anche un’applicazione per smartphone.

Per la realizzazione del programma sono stati stanziati 700mila euro, dei quali 430mila a carico del Comune di Sorrento, 30mila conferiti da quello di Sant’Agnello ed i restanti 240mila reperiti grazie ad un cofinanziamento regionale.

“Grazie al varo anticipato del cartellone per il periodo estate-autunno – aggiunge Stinga, contiamo di ottenere un consistente incoming turistico facendo lievitare il numero delle presenze da un milione e 700mila registrato per l’estate 2013 ad un milione ed 800mila per la prossima stagione ed anche portando il numero medio di pernottamenti da 3,5notti a 4”.

Ma il ritorno non sarà solo turistico. Si prevede, infatti, anche un consistente sviluppo occupazionale grazie alle 400 ore di lavoro stimate per la cura e la realizzazione degli eventi, per un giro d’affari che si aggira intorno al milione di euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA