Gemellaggio tra Sorrento e Recanati nel nome di Tasso e di Leopardi

comune-sorrento

di Antonino Siniscalchi

SORRENTO. Domani, 29 aprile, alle ore 10:30, presso la sala consiliare del Comune, sarà siglato un gemellaggio culturale tra Sorrento e Recanati, città natali di Torquato Tasso e Giacomo Leopardi.
Dopo il saluto dei sindaci dei due Comuni, Giuseppe Cuomo e Francesco Fiordomo, sono previsti gli interventi di Emanuela Rajola su “Cornelia Tasso”, Cecilia Coppola su “L’angelo custode e angeli e demoni nell’epopea tassiana” e Armida Parisi su “Tasso e Leopardi nella poesia italiana”.

Torq-Tasso

“A chiusura della manifestazione – spiega l’assessore alla Cultura, Maria Teresa De Angelis – saranno premiati i vincitori del quinto Certamen Tassianum che ha visto protagonisti gli alunni delle scuole medie superiori non solo della penisola sorrentina, ma anche di Teano, Napoli, Capua e Poggiomarino”.

L’iniziativa rientra nelle celebrazioni dell’anno Tassiano, in occasione del 419mo anniversario della morte del poeta sorrentino.

leopardi-giacomo

“Sorrento mantiene fede al suo affetto verso Tasso onorandone annualmente la ricorrenza della nascita e della morte – interviene Antonino Cuomo, presidente dell’Associazione studi storici sorrentini -. Quest’anno la cerimonia si arricchisce, grazie all’avvio di un gemellaggio culturale tra Sorrento e Recanati nel nome di Tasso e di Leopardi, due poeti italiani molti simili nel loro valore poetico, nelle vicissitudini e nelle traversìe della vita. In questa occasione sarà anche distribuito agli studenti una copia del 30mo numero della rivista Studi Tassiani Sorrentini”.