Frana al Capo di Sorrento: si temono nuovi crolli

Frana-giorno-2-press1

SORRENTO. Questa mattina la zona è stata oggetto di un accurato sopralluogo da parte dei funzionari del genio civile, dei tecnici del servizio regionale che si occupa di dissesti idrogeologici, accompagnati dal sindaco Giuseppe Cuomo, dal suo vice Giuseppe Stinga e dall’assessore all’Edilizia privata Raffaele Apreda. Con loro anche i vigli del fuoco e il personale dell’ufficio Tecnico comunale.

 

Nel corso delle verifiche condotte intorno alla zona interessata dallo smottamento è emerso che ci sono anche altre aree a rischio. Infatti perlustrando la sommità della proprietà che sormonta il versante, sono state individuate ulteriori profonde crepe nel terreno e lungo i muri che sorreggono i terrazzamenti.

Come se non bastasse anche a valle della frana sono state rilevate delle profonde fessure nel terreno. Nel frattempo la strada per Massa Lubrense si prevede che resterà chiusa ancora per qualche giorno in attesa che il movimento franoso si arresti.

RIPRODUZIONE RISERVATA