Festa della Liberazione, presa d’assalto la Funivia del Faito

funivia-faito-3

È stata letteralmente presa d’assalto nel giorno in cui si celebra la Festa della Liberazione, la funivia del Faito. In totale sono stati 1.200 i passeggeri che nella sola giornata di ieri hanno viaggiato con la storica “panarella” che collega Castellammare di Stabia alla montagna. L’impianto che raggiunge quota 1.100 metri sul livello del mare in sette minuti è stato utilizzato da tantissime famiglie e turisti che, complice la giornata di festa, hanno deciso di godersi qualche ora di aria incontaminata sul Faito. Recod di viaggiatori che ha spinto i dirigenti dell’Eav a decidere per il prolungamento dell’orario. Ufficialmente, corse estese fino alle 17:30 ma la folla alle due stazioni era tanta che la funivia ha continuato a funzionare fino a sera.

Boom di richieste che consigliano di allungare anche negli altri giorni l’orario di servizio della funivia ben oltre le 16:25, ora in cui, fino a metà luglio è prevista l’ultima corsa in partenza sia dalla vetta della montagna che da Castellammare di Stabia. I vertici dell’azienda sarebbero orientati in tal senso, però bisogna vedere cosa ne pensano i dipendenti che dovrebbero fare ore di straordinario. Sono in corso le trattative.