Ferrari, presentata la nuova F138

ferrari2013

Oggi a Maranello è stata presentata la nuova F138. Il nome della nuova monoposto deriva dalla combinazione fra l’anno di attività (il 2013) e il numero di cilindri, anche per sottolineare la conclusione della carriera sportiva in Formula 1 della motorizzazione V8, giunta proprio quest’anno alla sua ottava ed ultima stagione agonistica per dare spazio al turbo v6.

 

L’obbiettivo della vettura è quello di sfruttare al limite il regolamento imposto dalla FIA e consolidando l’affidabilità, che è stato il punto di forza del 2012. Prima di togliere il velo, Stefano Domenicali, annuncia l’ingresso di un nuovo sponsor proveniente dalla Cina, Weichai Power una delle aziende leader nel mercato orientale nella produzione di componenti meccaniche per veicoli industriali pesanti, oltre a confermare gli altri sponsor e fornitori principali.

La vettura esteticamente non presenta grandi innovazioni, rispetto alla monoposto 2012. Principalmente quest’anno si punterà sull’aerodinamica, sfruttando al meglio i flussi generati dall’aria e quelli dai gas di scarico.

Dal momento che la Pirelli ha deciso di modificare la struttura dei propri pneumatici, il peso minimo delle vetture passerà da 640 a 642 kg. Lievi cambiamenti verranno fatti durante la stagione, specialmente sull’aerodinamica che sarà soggettiva a seconda delle caratteristiche del circuito.

La FIA ha preso un paio di importanti decisioni su due argomenti molto discussi nel 2012: da una parte è stata trovata una soluzione per eliminare gli antiestetici scalini sul muso, dall’altra è stata fatta chiarezza sulla regolarità del sistema battezzato “doppio drs” che sfruttano il movimento dell’ala mobile posteriore per generare ulteriori benefici aerodinamici.

M.D.L.