Domani la presentazione del libro di Aiello sull’Osteria Lo Stuzzichino

lo-stuzzichino-2

MASSA LUBRENSE. Domani, lunedì 24 settembre, alle ore 11, presso l’Osteria Lo Stuzzichino di Massa Lubrense sarà presentato il libro del giornalista Francesco Aiello dal titolo La memoria del gusto – Storia e ricette dell’Osteria Lo Stuzzichino di Sant’Agata sui due Golfi – prefazione di Carlo Petrini, Edizioni dell’Ippogrifo, 2018.

Il volume – elegante nella sua essenziale veste tipografica – racconta la storia di una delle osterie più famose d’Italia: l’Osteria Lo Stuzzichino a Massa Lubrense; ripercorrendo il rapporto tra l’oste (Mimmo de Gregorio e i suoi genitori) e il territorio (la penisola sorrentina).

“È il racconto di un rapporto stretto, quello tra la famiglia De Gregorio e un angolo meraviglioso del nostro Paese, ricco di tradizione, di agricoltura, di allevamento, di pesca, di umanità”, scrive – nella prefazione – Carlo Petrini. Il racconto di Francesco Aiello è intervallato dalle foto di Andrea di Lorenzo (piatti del ricettario) e Valerio Gargiulo (interni ed esterni), la grafica è stata curata da Luciano Striani. Il volume si conclude con le ricette dell’osteria facili da ripetere a casa.

Dialogheranno con l’autore Enzo Vizzari, direttore Guide Espresso e Alfonso Iaccarino del ristorante Don Alfonso 1890. L’incontro sarà moderato dal giornalista Antonino Sinischalchi.

Francesco Aiello, giornalista, è nato e vive in costiera sorrentina. Laureato in Economia a Napoli, specializzato in Direzione aziendale a Milano, scrive di cibo e vino. Spirito di osservazione, riservatezza e capacità di riconoscere il valore di prodotti tipici, aziende agroalimentari e protagonisti dell’enogastronomia rappresentano il suo corredo di viaggio. Fa recensioni di ristoranti per una Guida nazionale e collabora con riviste italiane e straniere occupandosi di alimentazione e turismo. Per le Edizioni dell’Ippogrifo ha pubblicato la Guida Gastronomica di Vico Equense e cura la Collana “Emozioni, personaggi e territori della Cucina Italiana”.