Domani la festa di Sant’Antonino, a Sorrento migliaia di fedeli

processione-santantonino

SORRENTO. Tutto pronto per l’appuntamento con la festa patronale di Sant’Antonino in programma domani. A Sorrento attesi migliaia di fedeli da tutta la costiera che, come tradizione, raggiungeranno la Basilica per partecipare alle funzioni e scendere nella cripta, il cosiddetto “succorpo”, che ospita le spoglie di Sant’Antonino. Tutti si segnano con l’olio benedetto, di cui è unta la lamina d’argento posta dietro la statua del patrono. In tanti si soffermeranno davanti alle tele che raffigurano gli interventi del Santo a protezione della gente di Sorrento, come la liberazione dalla peste del 1656.

basilica-sant'antonino

In occasione della festa si svolge anche la tradizionale processione (che parte dalla Basilica alle ore 9) dietro l’antica statua d’argento, opera dell’orafo Scipio di Costantio del 1574, portata a spalle per la città dagli uomini di mare di Marina Piccola, con autorità civili e militari e le confraternite laicali.

Accanto alle funzioni religiose, Sorrento con la festa di Sant’Antonino si rianima in vista della nuova stagione turistica. Con il mercatino sul corso Italia e la vetrina delle piante destinate ad alimentare il patrimonio arboreo dei giardini sorrentini in via San Renato. E con una fitta ragnatela di bancarelle e angoli di arte varia.

In occasione della festa di Sant’Antonino il comandante della polizia municipale di Sorrento, Antonio Marcia, ha previsto un particolare dispositivo per il traffico – in parte in vigore già da oggi – che prevede limitazioni alla circolazione ed alla sosta in gran parte del centro cittadino. Per consultare il provvedimento nei dettagli clicca qui.