Corto contro la violenza sulle donne, premiati studenti della penisola

violenza-sessuale-disco

META. Si è svolta nella biblioteca del liceo classico “Publio Virgilio Marone” di Meta, la premiazione del concorso “No alla violenza” promosso dal “Centro Antiviolenza” Servizio del Piano Sociale di Zona dell’Ambito Territoriale Napoli 33, gestito dal Consorzio Confini. Hanno preso parte alla cerimonia la dirigente scolastica, Immacolata Arpino, il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, i docenti e gli alunni che hanno partecipato al progetto “La consapevolezza della legalità”.

Il concorso ha previsto la realizzazione di un cortometraggio sulla violenza nei confronti delle donne. Undici i cortometraggi elaborati dagli studenti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado della penisola sorrentina valutati, in base ai contenuti ed alle scenografie, dalla commissione composta da Marisa De Martino, Maria Elena Borrelli, Loredana Pierno, Giuseppe Alessio Nuzzo, Chiara Donnarumma, esperti impegnati attivamente nel contrasto alla violenza di genere. Il cortometraggio vincitore del concorso è “Restart – unknow error” elaborato dalla classe II G del liceo “Publio Virgilio Marone”, che si è così aggiudicata un assegno di mille euro.