Capri Watch, fashion accessories

Corsi di italiano a Kumano città giapponese gemellata con Sorrento

corsi-italiano-kumano

Partono a Kumano (www.city.kumano.mie.jp), la città giapponese gemellata dal 2001 con Sorrento, i corsi di conversazione in lingua italiana. L’iscrizione, gratuita, è aperta a tutti i cittadini interessati all’apprendimento dell’italiano, un interesse che si accompagna a una più generale curiosità e voglia di conoscenza della cultura del nostro Paese.

L’attività di formazione, fortemente voluta dai sindaci di Kumano, Kanji Kawakami e di Sorrento, Giuseppe Cuomo, sarà coordinata dalla responsabile delle Relazioni Internazionali del Comune di Kumano, Valentina Formisano, e sostenuta dall’Istituto Italiano di Cultura di Osaka, diretto da Stefano Fossati, che ha fornito i libri di testo che saranno utilizzati durante le lezioni.

“La reciproca relazione d’amicizia tra Sorrento e Kumano – spiega Formisano – avanza così verso una nuova tappa e il corso di lingua e cultura italiana potrà accrescere gli scambi umani per costruire nel futuro un rapporto di amicizia ancora più profondo tra il Giappone e l’Italia”.

La prima parte del corso si svolgerà da gennaio a marzo, ogni martedì dalle 19 alle 20:30 al Buna Kouryū Sentā, il Centro per gli scambi culturali di Kumano. Il libro di testo utilizzato sarà “Via del Corso A1”, un manuale d’italiano per stranieri, costruito intorno a una storia ambientata a Roma.

Gli studenti del corso saranno esposti alla lingua viva, a dialoghi naturali, con interazioni, segnali discorsivi ed espressioni di uso quotidiano da riutilizzare liberamente per esprimersi con l’insegnante madrelingua. Per agevolare lo svolgimento delle lezioni e creare empatia tra gli studenti, le storie a fumetti del testo saranno presentate man mano in versione animata tramite il dvd fornito dal testo.

Un aspetto centrale del corso sarà l’approccio induttivo e – conoscendo la “paura di sbagliare” che blocca l’acquisizione di una lingua straniera – sarà un corso dal clima disteso per tranquillizzare gli studenti nell’apprendimento dell’italiano che potrà permettere di affrontare in breve tempo piccole conversazioni.