Clinicamente morto Ciro Esposito, il tifoso partenopeo ferito prima della finale di Coppa Italia

ciro-morto

Piange l’Italia del pallone. Piange Napoli. Ciro Esposito, il tifoso ferito a Roma il 3 maggio prima della finale di Coppa Italia, è morto. Il suo cuore ha smesso di battere intorno alle 14. La notizia era nell’aria già da questa mattina, quando sui social si vociferava di un aggravarsi continuo delle sue condizioni. Alle 14 arriva la triste conferma. Antonella Leardi, la mamma di Ciro, esce in lacrime dalla sala operatoria:”Se ne andato” e poi abbraccia il marito e la fidanzata del giovane, Simona.
A Napoli la notizia si è sparsa in pochi secondi. Poco fa numerosi tifosi napoletani si sono radunati sotto l’abitazione di Ciro, a Scampia. Altri gruppi consistenti di ultrà si stanno radunando, a Napoli, per decidere se partire alla volta di Roma, con destinazione il Policlinico Gemelli.