Arrivano i portacicche per le spiagge della penisola sorrentina

portacicche

SORRENTO. La sensibilizzazione, soprattutto dei giovani, da affiancare al controllo del territorio e alla salvaguardia del nostro mare: è la strada intrapresa dal gruppo La Grande Onda e dal Forum dei Giovani di Sant’Agnello, con una collaborazione che porterà ad una campagna d’informazione sulle spiagge peninsulari e alla distribuzione di portacicche al fine di evitare l’abbandono di mozziconi di sigaretta in spiaggia. Attraverso Laura Cuomo, l’amministratrice del gruppo Facebook nato nel luglio 2015 e con all’attivo già oltre 8mila adesioni, la Grande Onda promuove e sostiene tutte le possibili iniziative volte alla tutela del sistema della gestione delle acque della penisola sorrentina, il tutto teso a restituire al nostro territorio la decantata bellezza del proprio mare.

“Sono felice – dichiara Laura Cuomo – che il mio desiderio di veicolare il messaggio di non abbandonare le cicche di sigaretta in spiaggia sia divenuto realtà, grazie alla sensibilità di chi ci ha donato 500 taschine portacicche logate Grande Onda (il generoso sponsor ha richiesto di rimanere in anonimato). Grazie all’acquisizione di questi gadget, a cui si sono affiancate poi la sponsorizzazione di altri piccoli posacenere fatti realizzare dal Bar “La Terrazza” di Sant’Agnello e da “I Sassi Beach Club” (distribuzione a cura degli stessi), riusciremo a veicolare un importante concetto: basta un semplice gesto, ovvero non abbandonare le cicche in spiaggia, per risparmiare al mare e alle creature che in esso vivono, molti anni di inquinamento. Ho voluto che la distribuzione dei portacicche iniziasse proprio dalla Pignatella – conclude la fondatrice de La Grande Onda – perché come spesso segnalatomi, probabilmente questa risulta essere la spiaggia più colpita dal fenomeno dell’abbandono dei mozzicconi tra gli scogli. Inoltre desidero ringraziare il Forum dei Giovani di Sant’Agnello che ha dimostrato una grandissima disponibilità a voler far sì che le “giornate anticicche” diventassero realtà sulle nostre spiagge, promuovendo l’iniziativa con grande entusiasmo”.

Si partirà con la sensibilizzazione e la distribuzione dei portacicche dalla Pignatella, probabilmente la spiaggia più colpita dal fenomeno dell’abbandono dei rifiuti tra gli scogli. Promotori dell’iniziativa, insieme alla Grande Onda, i ragazzi del Forum dei Giovani di Sant’Agnello: “Crediamo che il ruolo del Forum dei Giovani sia quello di stimolare le ragazze e i ragazzi a prendersi cura del proprio territorio – spiega il presidente del Forum Michele Vitiello -. Dentro e fuori le istituzioni, amare la città significa impegnarsi per essa attivamente, e invitare gli altri a fare lo stesso. L’ambiente e il paesaggio sono la nostra ricchezza e la nostra storia, le generazioni che ci hanno anticipato lo hanno spesso dimenticato, violentando la natura con immondizia, cemento e poca lungimiranza. Siamo pronti a ricordarlo”.

“Abbiamo deciso di partire dalla Pignatella, una spiaggia molto frequentata dai giovani, sulla quale ci aspettiamo di trovare ragazzi aperti e disponibili alla tutela del territorio – a parlare è Natale De Gregorio, vicepresidente del Forum che sta seguendo direttamente l’iniziativa -. Per questo facciamo rete coi cittadini singoli o riuniti in associazione che perseguono il bene comune, e per questo siamo anche accanto alla presidente de La Grande Onda, Laura Cuomo, perché l’unione e la condivisione sono la strada giusta. C’è bisogno di un’azione collettiva, ed ognuno di noi diventerà protagonista del miglioramento”.

L’appuntamento è il 5 agosto alla Pignatella, con la distribuzione dei raccoglicicca tascabili e con la diretta Facebook, che sarà possibile seguire dalle pagine de La Grande Onda e del Forum dei Giovani di Sant’Agnello. I ragazzi del Forum saranno riconoscibili dalla maglietta con il logo Grande Onda.