Arriva il nonno civico a presidiare le scuole di Sorrento

nonno-civico-sorrento

SORRENTO. La sicurezza dei bambini durante le concitate fasi dell’ingresso nelle aule e dell’uscita da scuola sarà affidata alla figura del nonno civico. Lo ha deciso la Giunta municipale di Sorrento, dando il via libera alla proposta del sindaco Giuseppe Cuomo, avanzata in base alla relazione istruttoria del dirigente del primo dipartimento, Antonino Giammarino. Iniziativa che sarà realizzata in collaborazione con il Piano sociale di zona ambito Napoli 33.

In sostanza il progetto punta a coinvolgere gli anziani di Sorrento nella tutela dei bambini che frequentano i plessi scolastici cittadini. Un servizio appositamente disciplinato nel regolamento denominato “Attività socialmente utili per gli anziani” ed approvato dal Consiglio comunale lo scorso anno.

I nonni civici vigileranno nelle vicinanze dei plessi scolastici del Comune di Sorrento, ossia l’Istituto comprensivo “Torquato Tasso”, e le scuole “Vittorio Veneto” e “Angelina Lauro” (che formano il comprensivo “Sorrento”), al fine di costruire un sistema di sicurezza e prevenire eventuali pericoli durante l’entrata e l’uscita degli alunni dai rispettivi istituti.

Il progetto, che vede il coinvolgimento di diversi assessorati: Politiche sociali, Istruzione, Mobilità ed Innovazione, consentirà, quindi, secondo le previsioni dell’amministrazione comunale, di garantire un migliore controllo nei pressi delle scuole. Nei prossimi giorni sarà avviata una campagna di sensibilizzazione nei confronti degli anziani di Sorrento per invogliarli ad aderire all’iniziativa del nonno civico.