Apre il primo store Mondadori in penisola per rilanciare la lettura

Logo-Edizioni-Mondadori

PIANO DI SORRENTO. Sabato alle 18.30, in piazza Cota, sarà inaugurato il primo store della casa editrice Mondadori in penisola sorrentina.

L’idea è venuta Giovanni Pepe, un ingegnere informatico, che crede molto nel progetto di rilancio culturale in penisola sorrentina, nonostante i dati siano davvero allarmanti: per ogni libreria che apre, almeno tre chiudono i battenti. Tante le motivazioni, ma fatto sta che dalle nostre parti si registra un netto calo nella lettura.

Sono tre le librerie che, nel giro di poco più di un anno, hanno dovuto chiudere: la prima fu “Diana” a Vico Equense, successivamente, “Jonathan Livingstone” di Sant’Agnello e a marzo infine, la “Capsa”, la storica libreria di Sorrento frequentata da Lucio Dalla.

“Le spese erano diventate insostenibili e non siamo riusciti a trovare locali dove continuare l’attività a costi più bassi – spiega Teresa Ruocco ex proprietaria della Capsa – Oltretutto, il pubblico acquista sempre più spesso libri in formato digitale. Per 37 anni abbiamo lavorato coi maggiori editori nazionali e venduto libri a milioni di persone. Purtroppo, però, nulla abbiamo potuto contro la crisi economica e la diffusione di internet”.

RIPRODUZIONE RISERVATA