Accordo Comune-Telecom per un ripetitore al Campo Italia

campoitalia-sorrento

SORRENTO. Un ripetitore del segnale per i cellulari posizionato su una delle torri-faro dello stadio Italia di via Califano. E’ quanto prevede l’accordo tra il Comune di Sorrento e la Telecom (nel frattempo divenuta Tim), che prevede la locazione di una porzione della struttura per sistemarvi un impianto per le comunicazioni elettroniche.

In merito all’installazione dell’antenna sono già stati acquisiti i pareri favorevoli dell’ufficio Tecnico comunale, della Soprintendenza ed anche dell’Arpac. La struttura, quindi, è in possesso delle autorizzazioni sia in termini urbanistico-ambientali, che per quanto riguarda la tutela della salute pubblica.

In base all’accordo ed alle preventive valutazioni effettuate dall’Andreani Tributi, l’azienda telefonica verserà nelle casse comunali 15mila euro annui. Il canone sarà, poi, soggetto ad adeguamenti in base alle variazioni Istat.

Non si esclude, comunque, che in futuro altre torri-faro dello stadio di Sorrento possano essere destinate allo stesso scopo. In merito, infatti, la Giunta ha approvato, nel 2014, un atto di indirizzo per il dirigente del settore Patrimonio del Comune, Donato Sarno, che prevede espressamente la possibilità di locare per la sistemazione dei ripetitori telefonici le strutture che ospitano l’impianto di illuminazione del Campo Italia.