Capri Watch, fashion accessories

A Vico Equense borghi e casali animati da sagre a metri zero

frisc-e-paesan

VICO EQUENSE. Gli unici chilometri da percorrere per chi nell’estate 2019 sarà a Vico Equense saranno quelli necessari per spostarsi da una frazione all’altra della cittadina apripista – ma anche antipasto nel caso di specie – della penisola sorrentina.

Le sagre rappresentano da sempre un perno della tradizione culinaria di Vico Equense ma da qualche tempo hanno raggiunto picchi di eccellenza dal punto di vista della qualità e della sostenibilità. Già, perché i prodotti che si potranno assaggiare tra borghi e casali sono tutti rigorosamente a “metri zero” perché appunto legati al territorio di provenienza.

Non è usuale altrove poter avere una tale varietà di prelibatezze ma da questo punto di vista Vico Equense, che vanta ben tre ristoranti stellati secondo la guida Michelin, si avvantaggia del fatto che il Comune si estende dal mare alla montagna fondendo in pratica le due anime della gastronomia.

“Frisc e Paesan” è scattata ieri, domenica 21 luglio, a Moiano ed andrà avanti fino a domani, martedì 23, dando la possibilità ad appassionati, turisti e curiosi di ammirare anche la lavorazione del Provolone del Monaco e di altri prodotti caseari oltre a diverse attrazioni dedicate a grandi e piccini.

Musica, arte e gastronomia, del resto, saranno il fulcro anche dei VicoLi D’ESSAI per le vie del centro storico dal 24 al 26 luglio mentre nel prossimo week end appuntamento con “Polpette in Festa” a Santa Maria del Castello e con la decima edizione di “Arte ed Orto” a Montechiaro, con concorsi gastronomici, laboratori per bambini e animazione.

Bisognerà fare dunque solo pochi chilometri per gustare Vico Equense a km zero, in attesa di un agosto all’insegna dei sapori con feste, sagre e…le “VICO SOIRÉE” (2-9-15-23-30 agosto) da segnare già in agenda.