Weekend di caos lungo la Sorrentina

traffico-sorrentina

VICO EQUENSE. Traffico in tilt lungo la Statale 145 Sorrentina e auto deviate per il centro di Vico Equense. Sono i problemi registrati durante un fine settimana da bollino rosso. E subito partono le proteste dei turisti, ma anche dei residenti costretti a farsi carico del flusso di automobili quando il maxitunnel Santa Maria di Pozzano collassa.

Un anno dopo l’entrata in esercizio della galleria destinata a bypassare il litorale tra Castellammare di Stabia e Vico Equense riecco i problemi di sempre. Un’opera attesa 32 anni e costata circa 115 milioni di euro, un’infinità di disagi e di incursioni ambientali, non è bastata a risolvere il caos-traffico nei weekend di luglio e agosto sulla Sorrentina. Sotto accusa anche la confluenza per Marina d’Aequa, a Seiano.

“Abbiamo già ordinato che vengano fatti gli esami per analizzare la qualità dell’aria in città – afferma il sindaco di Vico Equense, Benedetto Migliaccio – e se dovesse emergere un’eccessiva concentrazione di smog chiuderò il centro e consentirò il passaggio soltanto ai residenti. Più volte ho chiesto un incontro con i responsabili dell’Anas per discutere insieme del problema ma fanno finta di non sentire. Se necessario, quindi, passerò alle misure drastiche. La città vive in una situazione di forte disagio e non è possibile tollerare ancora”.

Metà mattinata e tardo pomeriggio i momenti critici. Il problema nasce soprattutto quando il traffico viene deviato per Vico Equense al bivio di Pozzano per i rallentamenti in galleria e gli automobilisti, invece di percorrere il megatunnel Pozzano-Seiano, sono costretti ad attraversare il centro urbano. Tra questi, numerosi bus turistici e mezzi pesanti che creano notevoli disagi alla circolazione con un aumento dell’inquinamento dell’aria, oltre che acustico. I residenti di Vico Equense non ne possono più e manifestano il loro malessere anche attraverso i social network.