Violenze su moglie e figli, condannato uomo di Vico Equense

violenza-sessuale-sorrento

VICO EQUENSE. Durante il processo ha raccontato che per dieci anni ha subito minacce, botte e ripetute violenze sessuali dal suo ex marito. Per questo il 50enne di Vico Equense è stato condannato dal Tribunale di Torre Annunziata a 6 anni di reclusione per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale ai danni dell’ex coniuge. I due si erano sposati alla metà degli anni Novanta e la moglie, nonostante ciò che si trovava ad affrontare, si rifiutava di denunciare l’uomo.

La vittima per tentare di salvare la famiglia aveva rinunciato a due lavori ed aveva seguito il marito anche lontano da Vico Equense, arrivando addirittura a dormire in auto. Tornata a casa, secondo il racconto fornito durante il processo, venne picchiata anche quando era incinta. Così come il 50enne era uso fare anche a danno dei loro figli. Diverse volte è stata costretta a farsi medicare in ospedale. Con uno schiaffo violentissimo, la donna era caduta a terra, aveva perso i sensi. Al pronto soccorso le avevano refertato una contusione e uno choc. Solo qualche giorno dopo emerse che aveva subito un grave danno al timpano e la quasi totale perdita dell’udito.

L’uomo in aula ha ammesso alcuni episodi, ma ha respinto molte delle accuse mosse nei suoi confronti. Nonostante ciò il Tribunale lo ha condannato riconoscendo anche una provvisionale a favore della ex moglie e dei due figli( che ora vivono in Inghilterra) di 10mila euro ed da quantificare in sede civile.