Violentano una turista in discoteca a Sorrento, arrestati

Carabinieri-Piccola

SORRENTO. Nelle prime ore della mattinata di oggi, i carabinieri della stazione di Sorrento, supportati dai colleghi di Marcianise, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di Riccardo Capece, 20enne, di Caserta, e Francesco Franchini, 22enne, di San Nicola la Strada (CE), quest’ultimo già con un precedente specifico ed ex calciatore di serie D, ritenuti responsabili di violenza sessuale di gruppo.

L’indagine è stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata e condotta dalla Stazione Carabinieri di Sorrento.

Una turista americana 25enne, la notte tra il 27 e il 28 luglio scorsi, all’interno di una discoteca del posto, aveva conosciuto, unitamente ad un’amica connazionale, due giovani italiani che, però, successivamente, condotta la ragazza nei bagni del locale, le usavano violenza sessuale.

La donna, sconvolta, riusciva solo il pomeriggio successivo a recarsi presso l’ospedale di Sorrento per richiedere le cure dei sanitari ed a denunciare il fatto ai carabinieri.

I militari di Sorrento, immediatamente dopo aver ricevuto la denuncia, hanno proceduto all’analisi dei sistemi di videosorveglianza interni al locale ed a porre in essere una pressante attività info – investigativa, che, in pochi giorni, ha permesso di identificare i due responsabili della violenza, di cui uno chiaramente riconoscibile anche per un evidente tatuaggio sul braccio.