Vince il Latina 2 a 1 in rimonta a Sorrento

sorrentolatina

I rossoneri in vantaggio con l’ex Tortolano, ma la superiorità del Latina nel finale è venuta fuori.

Sotto una pioggia battente il neo allenatore, Aldo Papagni, ha sfiorato il colpaccio all’esordio, contro i primi della classe. Un primo tempo in cui il Latina ha giocato meglio, fallendo più volte il vantaggio.

E invece ad andare in gol al ’43 è stato il Sorrento, con una rasoiata di destro al volo, dell’ex Latina, Emiliano Tortolano, arrivato nelle ultime ore del mercato di riparazione. Un tiro teso, che ha piegato le mani di Bindi. Ma come troppo spesso è accaduto in questa stagione, nei secondi 45 minuti i campani sono calati.

Il pareggio ad opera di Dario Barraco, è stato un vero capolavoro del laterale del Latina, abile ad infilarsi sulla sinistra, e di diagonale mettere alle spalle di Rossi. A quel punto i laziali, sulle ali dell’entusiasmo hanno costretto i rossoneri ad arretrare il baricentro.

Il sorpasso è arrivato a due minuti dalla fine, su una palla buttata dentro da fallo laterale. Solita difesa in bambola e Agodirin in scivolata ha fatto esplodere i 300 latinensi giunti quest’oggi al Campo Italia.

L’unica nota positiva arriva dagli altri campi, perché le sconfitte di Carrarese e Barletta lasciano immutata la situazione in fondo alla classifica. Il Sorrento resta ultimo, ma oggi contro questo Latina era effettivamente difficile fare di più.