Villa Fondi, commissione speciale flop: ora al consigliere Maurizio Gargiulo il compito di trovare proposte alternative

villa_fondi

PIANO DI SORRENTO. Nel corso dell’ultima seduta del Consiglio comunale, Luigi Maresca, presidente sia dell’assemblea cittadina che della commissione speciale per il rilancio di Villa Fondi, ha comunicato ufficialmente le proprie dimissioni.

Un fatto che, di fatto, segna il fallimento dell’organismo speciale creato per salvare la struttura ed evitare che finisca in mano ai privati.

Poi il sindaco Giovanni Ruggiero ha affidato al consigliere Maurizio Gargiulo il compito di sintetizzare le proposte per la valorizzazione della residenza di via Ripa di Cassano. “Abbiamo sottratto la commissione alle polemiche e alle speculazioni politiche in atto in città da qualche tempo a questa parte”, precisa il primo cittadino. Gargiulo avrà tre mesi per formulare una proposta da sottoporre poi al vaglio della maggioranza, dell’opposizione, delle associazioni e del Consiglio comunale. “Dovranno essere rispettate le due linee guida già fissate a dicembre: mantenere la fruizione pubblica e la destinazione culturale di Villa Fondi – aggiunge il sindaco Ruggiero -. Gargiulo è la persona più indicata, in quanto titolare proprio della delega alla gestione della storica struttura”.