A Vico Equense il primato dello sviluppo digitale: Rete in fibra ottica e internet veloce

fibra_scavi

VICO EQUENSE. “A Vico Equense siamo arrivati prima degli obiettivi fissati dall’agenda digitale europea dotando la città di un’infrastruttura in fibra ottica capace di garantire ai cittadini e alle aziende una banda massima di 1gigabyte per tutti e super veloce”. Lo afferma con soddisfazione Gennaro Cinque, sindaco di Vico Equense, annunciando il primato della località turistica della penisola sorrentina che con la Rete super veloce ha già da anni aperto il cantiere della “smart city”, di cui si discuterà sabato 28 marzo a Vico Equense, presso l’Istituto “SS. Trinità”, con cittadini ed esperti, anche internazionali, del settore digitale.
“La tecnologia digitale supportata in 100 km di cavidotti già posati in un territorio di 30 chilometri quadrati, è di nuova generazione – spiega il Sindaco di Vico Equense – in termini tecnici Gpon che significa la fibra fino alla porta di casa, per garantire la massima velocità e capacità di accesso alla rete da ogni parte del complesso territorio cittadino che va dalla sommità del monte Faito fino al mare, articolandosi attraverso tredici frazioni”.
La “rivoluzione digitale” a Vico Equense è stata resa possibile attraverso una scelta strategica di gestione del territorio e di tutte le attività di intervento per i servizi in sottosuolo che ha reso possibile attività capillari di posa dei cavidotti per la fibra ottica, senza dover ricorrere a continui e dispendiosi scavi lungo le strade, ma concentrando in un’unica attività la posa di più linee di sottoservizi.
“L’obiettivo dell’agenda digitale europea è di arrivare con una copertura di 100 mega per il 50% della popolazione. A Vico Equense, invece – afferma il Sindaco Gennaro Cinque – già oggi offriamo una copertura pari all’80% del territorio ma con rete superveloce che, ad esempio, permette un controllo della città al passo con i tempi, attraverso telecamere di sorveglianza, vigilanza remota, ma soprattutto con significativi risparmi di risorse e di tempo nella gestione della pubblica amministrazione ed offrendo un contributo importante al miglioramento della qualità della vita dei cittadini”.