Vicenda Angela Celentano: Ci sarebbe un mitomane dietro le mail di Celeste Ruiz

angela-celentano1

VICO EQUENSE. “Ho raccontato tutto ai magistrati, ai giornalisti non devo alcuna spiegazione”. È questa la risposta che Josè Manuel Vazquez Valle formula nei confronti dei quesiti di Simone Toscano.

 

Il 35enne messicano, scambiando una serie di e-mail con la redazione del programma di Rete 4, “Quarto Grado”, invita i giornalisti a non divulgare immagini che lo ritraggano. E dice di aver raccontato ai magistrati messicani la sua verità su Celeste Ruiz, la misteriosa ragazza che nel 2010 affermò di essere Angela Celentano e di non voler essere più cercata.

Secondo indiscrezioni, Vazquez avrebbe confessato di essersi finto Celeste e di aver poi contattato la famiglia di Angela Celentano. La chiave del mistero, quindi, è nei verbali dell’interrogatorio in cui Vazquez avrebbe finalmente deciso di vuotare il sacco.

Le copie delle trascrizioni dovrebbero essere recapitate a breve alla procura della Repubblica di Torre Annunziata che, una volta ottenute le carte ed averle attentamente vagliate, potrebbe decidere di archiviare il caso o di continuare le indagini.

Angela Celentano è scomparsa nel 1996 durante una gita sul monte Faito. Nel 2010, la fantomatica Celeste Ruiz contattò via mail la famiglia Celentano dicendo di essere Angela, di stare bene e di non voler essere cercata. La procura di Torre Annunziata aprì immediatamente un fascicolo. Un’indagine che, alla luce dei recenti sviluppi, potrebbe essere giunta finalmente ad una svolta.

RIPRODUZIONE RISERVATA