Al via il progetto Venerdì della cultura

basilica-sant'antonino

SORRENTO. A partire dal prossimo primo agosto prende il via il progetto “Venerdì della cultura”. L’iniziativa organizzata dall’Associazione “Un Ponte tra Passato, Presente e Futuro”, in collaborazione con l’Associazione “Peninsula Felix Giovani” per tutti i venerdì di agosto e settembre terrà aperti nella fascia serale due monumenti simbolo del centro storico di Sorrento: la Basilica Pontificia di Sant’Antonino, dalle ore 19 alle 22, e la Chiesa del Santissimo Rosario, dalle 18 alle 21.

chiesa-rosario-sorrento

Il progetto si propone di aumentare l’offerta turistica per i tanti visitatori della città di Sorrento, nella fascia oraria serale in cui questi edifici storico–religiosi della città del Tasso restano chiusi al pubblico. All’interno di ciascun sito saranno presenti alcuni volontari delle associazioni organizzatrici che animeranno la promozione culturale e turistica di questi luoghi.

“L’iniziativa – commenta Luigi Di Prisco – parte quest’anno come progetto pilota, ma ha come scopo futuro quello di mettere in rete tutti i monumenti storici del centro cittadino, in modo da offrire un particolare percorso ai turisti. Lo scopo è duplice: aumentare l’offerta turistica e incentivare l’occupazione giovanile, impiegando ragazzi preparati sia sotto il profilo storico che linguistico in modo da fornire loro una possibilità di reddito e un trampolino per il domani. Il petrolio della città di Sorrento – conclude Di Prisco – è la sua storia e i luoghi che ancor oggi si possono ammirare; pertanto vanno valorizzati, anche per creare degli sbocchi occupazionali per i giovani del nostro territorio, senza alimentare però false illusioni come spesso accade grazie ad abili manovratori e venditori di fumo”.