Capri Watch, fashion accessories

Sorrento: Vendita di alcolici senza autorizzazione, ordinato lo stop all’attività

alcolici-vari

SORRENTO. La società proprietaria del locale aveva regolarmente presentato una Scia per svolgere l’attività di caffetteria senza somministrazione di bevande alcoliche, invece quando sono arrivati i vigili hanno constatato che si vendevano anche alcolici come vino, birra e liquori vari. A finire nel mirino degli uffici del Comune di Sorrento è l’esercizio all’insegna “Azz” che si trova sul corso Italia.

Lo scorso 20 giugno gli agenti della polizia municipale hanno effettuato un controllo accertando “la violazione all’art. 64 c.1 del Dlgs n. 59/2010 e art. 10 commi 1 e 3 della Legge n.287/1991”, in quanto veniva svolta “attività di bar con somministrazione di alimenti e bevande alcoliche di tipo “A-B” in assenza del preventivo prescritto titolo autorizzativo. In particolare l’esercente proponeva in vendita, mediante somministrazione assistita, varie tipologie di alcool (liquori, vini. birra ecc.)”.

In base a quanto riportato nel verbale dei caschi bianchi, quindi, il dirigente ed il funzionario addetto all’ufficio Commercio dell’ente di piazza Sant’Antonino, Donato Sarno e Daniele De Stefano, hanno emanato un’ordinanza attraverso la quale si impone ai titolari dell’esercizio “la cessazione immediata dell’attività di somministrazione di bevande alcoliche, di tipo “B” ex art. 5 c.1 della L.287/1991 esercitata nel locale sito al corso Italia in assenza di autorizzazione e/o Scia”.

In caso di inottemperanza, che comunque costituirebbe un reato penale, dal Comune fanno sapere che “si procederà all’adozione di provvedimento finalizzato alla inibizione anche dell’attività di somministrazione di alimenti e bevande analcoliche”