Varato il Regolamento per i matrimoni civili: Nuove location e tariffe

casa-anziani-cerulli

MASSA LUBRENSE. Via libera al nuovo Regolamento per la celebrazione dei matrimoni civili. Il provvedimento, licenziato nei giorni scorsi dal Consiglio comunale, prevede la possibilità di officiare il rito, oltre che presso la sala consiliare o l’ufficio del sindaco, anche nelle suggestive location del Castello dell’Annunziata o all’interno dell’antica residenza Cerulli di Sant’Agata sui due Golfi.

Le coppie che intendono sposarsi a Massa Lubrense devono presentare l’apposita domanda all’ufficio di Stato civile almeno 30 giorni prima della data fissata per le nozze.

castello-annunziata-massa

Per quanto riguarda i costi, alquanto sostanziosi, si differenziano a seconda del risiedere o meno a Massa Lubrense. Chi abita nel territorio comunale e sceglie di pronunciare il fatidico “si” nella sala consiliare o nell’ufficio del sindaco non sborserà neanche un euro, purché il rito venga fissato nei giorni feriali. Nei prefestivi e festivi si pagano 200 euro. Al Castello dell’Annunziata e presso Villa Cerulli i residenti pagano 300 euro nei giorni feriali e 400 nei prefestivi e festivi.

Più salate le tariffe per chi non abita a Massa Lubrense: 200 euro per sala consiliare ed ufficio del sindaco e 400 per le due location alternative nei giorni feriali, 300 e 500 euro rispettivamente per i prefestivi e 400 e 600 euro per i festivi.