Usa, mercato della droga nelle scuole: poliziotti – studenti arrestano 25 ragazzi

Poliziotti-scuolaUsa

Grazie al loro aspetto giovanile due poliziotti della contea di Riverside, in California, si sono finti studenti dell’ultimo anno di corso al liceo di Menifee per un intero semestre riuscendo a smascherare un florido mercato della droga nella scuola e facendo arrestare 24 persone.

 

I due agenti di 18 e 19 anni della sezione narcotici della polizia hanno frequentato l’ultimo anno di corso della scuola facendosi passare per 17enni e durante la loro attività sotto copertura hanno scoperto attività illegali legate al consumo di droghe leggere e pesanti come Marijuana, Metanfetamina, Cocaina e Crack. Come hanno spiegato le autorità locali dopo le indagini sono stati emessi  mandati di arresto per 25 studenti di due diverse scuole, la Perris High School di Perris e la Paloma Valley High School di Menifee sempre nella stessa contea.

Durante il blitz a scuola uno dei ricercati però era assente ed ora risulta latitante. Tra gli arrestati oltre ai minorenni figurano anche due studenti maggiorenni di 18 e 19 anni. I minorenni sono stati portati in un carcere minorile, mentre i due adulti sono stati trasportati in una prigione della contea. I responsabili della scuola hanno spiegato che le operazioni sotto copertura degli agenti sono state offerte al distretto scolastico “come un’opportunità” e che la scuola ha subito accettato. “Pensiamo che queste scuole siano buone e purtroppo questi studenti le stavano rovinando” ha spiegato un dirigente scolastico, assicurando che le operazioni antidroga non avranno nessun effetto sul prosieguo della normale attività scolastica.

RIPRODUZIONE RISERVATA