Una sala di accoglienza per i turisti alla stazione di Sorrento

circumliv

SORRENTO. A partire dal primo aprile prossimo, il Comune di Sorrento disporrà di un immobile, situato a ridosso della stazione della Circumvesuviana, da adibire a sala di attesa e di accoglienza per la numerosa utenza turistica.
I locali, di proprietà dell’Ente Autonomo Volturno, saranno locati per un canone annuo fissato in diecimila euro.
“Si tratta di in immobile che si estende su una superficie totale di circa 60 metri quadrati – spiega il vice sindaco di Sorrento, Giuseppe Stinga – Il nostro progetto è quello di realizzare un’area di attesa per gli utenti delle autolinee del servizio pubblico, dotata di servizi igienici e deposito bagagli. Servizi, insomma, indispensabili in qualsiasi contesto civile e a maggior ragione per una città ad alta vocazione turistica come Sorrento”.
Risale al giugno del 2010 la prima richiesta inviata dall’amministrazione comunale alla Circumvesuviana srl, allora proprietaria dell’immobile, prima dell’ingresso dell’Eav.
“Quei locali andrebbero a completare il progetto di creazione di un polo logistico per gli autobus, con l’allargamento di via Marziale e collegando via degli Aranci a piazza Giovanni Battista De Curtis – aggiunte Stinga – Del resto anche la Regione Campania, con delibera del 9 dicembre 2013, aveva evidenziato l’interesse ad affidare ai Comuni l’impegno a sviluppare forme di valorizzazione del stazioni ferroviarie dell’Eav, garantendo presidio e decoro, approvando anche uno schema di convenzione per definire i rapporti tra enti pubblici nel cui territorio ricadono stazioni e le società interessate alla prestazione di servizi di trasporto su rotaie”.