Una petizione contro la vendita della scuola di Pietrapiano

scuola-pietrapiano

VICO EQUENSE. L’immobile comunale di Pietrapiano, noto come l’ex scuola di Pietrapiano, è in vendita. Lo ha deciso l’amministrazione inserendolo nel Piano delle alienazioni comunali 2019-2021, prevedendo in particolare la sua vendita già per il prossimo anno. Iniziativa che non piace a molti residenti i quali hanno anche avviato una raccolta di firme per chiedere al sindaco ed ai suoi collaboratori di fare un passo indietro.

“In quell’edificio – spiegano i promotori della petizione – che è stato per anni adibito a scuola, poi in centro sociale/culturale per giovani e anziani, infine negli ultimi anni ad asilo nido, abbiamo trascorso tanti anni della nostra vita. Per anni è stato un mix perfetto tra le attività degli adulti combinata alla spensieratezza dei più giovani.
Vendere un immobile è sempre una sconfitta, perché si privano generazioni presenti e future di luoghi e di spazi comuni da destinare ad attività sociali/culturali e ricreative”.

In particolare per l’edifico di Pietrapiano diverse proposte sono state presentate all’amministrazione (come quella per la realizzazione dell’asilo nido comunale che permetteva di accedere a un finanziamento di circa 500mila euro per la ristrutturazione e l’adeguamento), ma nessuna mai presa in considerazione.

“Oggi più che mai – si legge ancora nel documento – chiediamo la partecipazione e l’aiuto di tutta la cittadinanza e in particolare dei nostri compaesani in questa sfida che ci vede tutti coinvolti. Firmare la petizione popolare è un modo per dire con ancora più forza no alla vendita, si alla valorizzazione”.