Una buona notizia per i contribuenti di Massa Lubrense: la Tares resta invariata

MASSA LUBRENSE. “La Tares non subirà aumenti rispetto all’anno scorso”. Ad annunciarlo è l’assessore al Bilancio del Comune di Massa Lubrense, Liberato Staiano.

 

Nonostante gli aumenti imposti dalla Provincia di Napoli per lo smaltimento dei rifiuti indifferenziati l’amministrazione ha deciso di lasciare invariati i costi per i cittadini e le imprese. Ciò tenendo conto anche della riduzione della Tares applicata lo scorso anno.

“Abbiamo voluto confermare la volontà di ispirare l’azione dell’amministrazione ai principi di equità fiscale che da tempo ci vedono impegnati per far sì che cittadini ed imprenditori non debbano sopportare nuovi oneri e nuove spese – sottolinea ancora l’assessore Staiano -. Siamo orgogliosi del risultato conseguito perché credo che siano pochi, ammesso che ci siano, i Comuni della Provincia di Napoli che sono riusciti a fare altrettanto”.

Riscontri positivi, insomma, conseguiti soprattutto grazie alla lotta all’evasione condotta negli ultimi tempi. “Senza assumere atteggiamenti da santa inquisizione e senza vessare nessuno – precisa a riguardo il delegato al Bilancio -, abbiamo intensificato le attività contro l’elusione. Di questo deve essere dato atto al consigliere Mosè Vinaccia che, in quanto demandato ai Tributi, ha fatto un egregio lavoro”.

A Massa Lubrense, città confermatasi di recente tra i Comuni Ricicloni della Campania, si attende ora di ottenere qualche forma di incentivo per gli eccellenti risultati conseguiti nella raccolta differenziata.

“Da più parti – conclude Staiano – si continua a dire che i Comuni virtuosi meritano di essere premiati, ma di fatto, non è così. Le premialità sono insignificanti e, anzi, quando, come in un recente passato, si entra nelle fasi di emergenza, siamo costretti a mettere i nostri camion in coda rispetto a realtà che, come Napoli, di raccolta differenziata sanno poco o nulla”.

RIPRODUZIONE RISERVATA