Un uomo di 83 anni denunciato per violenza sessuale nei confronti di una donna ucraina disabile

polizia-di-stato

SORRENTO. Una storia scabrosa consumatasi in pieno giorno nel centro cittadino.

Protagonisti della brutta vicenda sono due uomini di Sorrento ed una donna di nazionalità ucraina, peraltro portatrice di handicap.

Il tutto è avvenuto in piazza Veniero.

Nel pomeriggio di ieri la donna, una 43enne affetta da disabilità, era seduta su di una panchina. All’improvviso le si è avvicinato A.T. un 83enne, residente a Sorrento, che ha cominciato a palpeggiarla nelle parti intime. Dopo qualche minuto l’anziano ha tirato fuori i genitali dalla patta dei pantaloni e li ha avvicinati al volto della donna. La vittima, però, è riuscita ad opporre resistenza e A.T. ha desistito dal suo intento.

Dopo alcuni minuti alla donna si è avvicinato un altro uomo, L.D.G., un 45enne, anch’egli di Sorrento. Questi ha tentato di far salire la cittadina ucraina su di un’auto parcheggiata nelle vicinanze, ma l’arrivo di una volante della polizia lo ha portato a desistere.

Poco prima, infatti, al commissariato era giunta una telefonata anonima con la quale si avvisava che erano in corso degli atti osceni in luogo pubblico nell’area di piazza Veniero.

Gli agenti del vice questore Antonio Vinciguerra hanno quindi denunciato l’83enne per violenza sessuale ed il 45enne per violenza privata.

RIPRODUZIONE RISERVATA