Un parcheggio pubblico da un milione di euro per decongestionare il centro cittadino, completato e mai aperto

ParcheggioCentro5

MASSA LUBRENSE. Il parcheggio “Centro5” del centro cittadino è completamente asfaltato, dotato di stalli per la sosta di 70 auto ed anche degli spazi per lo stazionamento degli autobus Eav, oltre che di aiuole alberate, dell’impianto d’illuminazione, di opere per la canalizzazione delle acque pluviali, di un marciapiedi per raggiungere in sicurezza via Partenope e per la sua realizzazione è stato anche messo in sicurezza l’argine destro del rivo Patierno. Nonostante ciò il suo utilizzo è impedito da lunghe ed alte transenne.

 

Ideata all’inizio del 2000 per un costo di oltre un milione di euro, l’area di sosta doveva essere realizzata nel giro di pochi mesi in modo da poter trasformare piazza Vescovado in isola pedonale durante manifestazioni e appuntamenti culturali.

A questo scopo il progetto prevedeva una bretella che, by-passando piazza Vescovado, avrebbe dovuto collegare via Partenope con la provinciale Massa-Turro ed un percorso pedonale per raggiungere viale Filangieri, sbucando accanto al campanile dell’ex cattedrale di Santa Maria delle Grazie. Il Comune, però, ha perso il finanziamento relativo alla bretella ed allora è rimasta solo la parte del progetto riguardante il parcheggio della quale si è occupata la Stu (società di trasformazione urbana).

E proprio la mancata realizzazione del percorso pedonale ora impedisce l’apertura del parcheggio a causa di una serie di ostacoli. Ad una prima ipotesi di sbocco del sentiero ci si accorge che occorre sfondare un’abitazione privata accanto al campanile. Con una variante si presenta l’alternativa: attraversare un limoneto di prima classe nel fondo Vescovado. Ma contro il progetto, a difesa dell’agrumeto insorgono proprietari e coloni. Viene approntata una nuova variante in base alla quale il sentiero finisce dritto in un cortile-parcheggio tra due palazzine di proprietà delle famiglie Persico e Marcia che affacciano su viale Filangieri: netto il loro “no” al viavai di estranei in una proprietà privata.

Intanto il parcheggio “Centro 5” rimane ancora chiuso anche se il titolare dell’impresa appaltatrice dei lavori, la Cafiero costruzioni, dichiara di essere pronto ad aprirlo ma attende l’ok dell’amministrazione.

Il via libera del Comune non arriva, e così, il groviglio di autoveicoli in sosta in viale Filangieri e davanti alle fioriere di piazza Vescovado antistanti l’ex cattedrale ed il palazzo municipale, continua a creare disagi ai cittadini e problemi al traffico nel cuore di Massa Lubrense, soprattutto ora, alla vigilia delle festività natalizie.

Inoltre il protrarsi della sua chiusura impedisce all’impresa Gital di riparare l’altro parcheggio di via Partenope, quello che si trova sul lato mare, per il quale l’amministrazione ha già stanziato 53mila euro.

RIPRODUZIONE RISERVATA