Un nuovo comandante per la Guardia Costiera

savino-ricco

CASTELLAMMARE DI STABIA. Al primo posto la legalità, poi il monitoraggio della qualità delle acque e l’attività mirata a tenere al sicuro i cittadini in mare e i consumatori in pescheria. Il capitano di fregata Savino Ricco (nella foto) ha tracciato un breve bilancio dei risultati raggiunti nei tre anni in cui è stato al comando della Capitaneria di Porto di Castellammare di Stabia, dalla quale dipende anche la Guardia Costiera della penisola sorrentina – con l’eccezione di Sorrento collegata direttamente a Napoli -, alla vigilia del passaggio di consegna previsto per il 18 settembre prossimo.

Al posto di Ricco subentrerà il capitano di fregata Guglielmo Cassone, originario di Castellammare, attualmente impegnato nel Centro Operativo Emergenze Marittime del Dipartimento della Protezione Civile di Roma.

Ricco, che assumerà un incarico al Comando Generale “Maricogecap” di Roma, giunse a Castellammare il 13 luglio 2012. “Al mio arrivo l’obiettivo era mantenere alto il livello di impegno e di presenza sul territorio – ha spiegato –. In quel periodo era fondamentale combattere la pesca del dattero di mare, che sconvolge l’ecosistema. Ora posso dire che il fenomeno si è ridimensionato fin quasi a scomparire. In questi tre anni abbiamo raggiunto ottimi risultati sul fronte della qualità del mare e dell’ambiente, agendo spesso di concerto con la magistratura”.

È stata regolarmente monitorata tutta la filiera della pesca, dai pescherecci alle pescherie ai ristoranti. “Ma ciò che mi ha particolarmente impressionato – ha continuato Ricco – è stata la scoperta dei filari di cozze coltivate nei pressi o addirittura all’interno del porto. Con i sequestri di giugno abbiamo sottratto dal mercato mitili che avrebbero consentito di preparare oltre novemila piatti con tutti i rischi connessi”. Tra sei giorni, nel corso di una cerimonia ufficiale, a Ricco subentrerà Cassone. “Conosco il capitano da anni – ha concluso Ricco – e si tratta di una persona competente ed equilibrata”.

Al comandate Ricco i migliori auguri della nostra redazione per il futuro personale e professionale.

Al comandate Cassone il benvenuto di SorrentoPress.