Un Napoli irriconoscibile si piega 2 a 0 a Verona

165728794-41c52787-ae2d-4627-a8f1-47486382ddbc

Svanisce il sogno scudetto, la Juve vola a più nove. Ma il ko contro il Chievo mette a rischio anche il secondo posto della squadra di Mazzarri, in crisi e ormai braccata da vicino dal Milan.

Prova disastrosa degli azzurri, traditi dal portiere De Sanctis e soprattutto da Cavani, che si è fatto parare perfino un rigore nella ripresa dal bravissimo Puggioni: il migliore in campo./p>

Inizio choc per gli azzurri che dopo 10 minuti sono già sotto. Dramè trova il gol del vantaggio con un tiro da 30 metri che De Sanctis non vede partire. Il Napoli ci prova. Cavani sfiora subito il pari, ma la sua conclusione è fiacca e centrale. Inler non è in giornata. Maggio spinge sulla fascia, ma i suoi cross sono sempre intercettati dai difensori. Nel miglior momento del Napoli, arriva i raddoppio di Tehreau che scappa sulla destra e trafigge nuovamente De Sanctis.

Dopo pochi minuti dall’inizio della ripresa, Rocchi, concede a Cavani un rigore generoso. Il matador calcia male e Pugioni diventa l’eroe del Bentegodi. Il Napoli crolla psicologicamente. Mazzarri mette dentro Pandev e Armero, ma ormai è tardi.

Il Chievo vince 2 a 0 e mette al sicuro la salvezza. Il Napoli è in crisi di risultati, ora la partita contro l’Atalanta assume un’importanza fondamentale nella corsa alla Champions.