Capri Watch fashion & Accessories

Un libro per ricordare il FlorFestival di Sant’Agnello

libro-flofestival

Quei colori, quei profumi, quelle straordinarie composizioni sistemate in un ambiente naturale unico. Quarant’anni dal FlorFestival di Sant’Agnello, rassegna che nell’ultima edizione riuscì a registrare qualcosa come 120mila visitatori. Per celebrare l’evento, al Giardino degli Esperidi, che fu la sede del FlorFestival, si è tenuta la presentazione del volume di Franco Gargiulo, un puntuale resoconto del grande successo della rassegna ideata da Aldo Palagiano e realizzata con l’aiuto di personaggi che hanno legato indissolubilmente il loro nome ai successi del FlorFestival come Girolamo Tozzi, Baldassarre Lassandro e tanti altri. Ed è proprio per ricordare il grande lavoro fatto dal dottore Palagiano, farmacista, appassionato di grandi eventi legati al territorio, che il figlio Francesco ha voluto la stampa del volume, un vero e album dei ricordi, accolto da unanimi consensi.

“Non possiamo perdere – ha detto Francesco Palagiano – la memoria storica di una rassegna che ha proiettato Sant’Agnello sulla ribalta nazionale. Il volume è nato così, proprio dalla voglia di ricordare oggi e far ricordare domani”. E sono stati proprio i consensi raccolti e la grande partecipazione a riproporre al sindaco Piergiorgio Sagristani l’idea di riprendere una rassegna, il cui ricordo è ancora indelebile in tante persone, come hanno ricordato il sindaco di Sant’Agnello di allora Bruno De Maio e lo studioso di storia patria Antonino Cuomo.

Sagristani, che nello stesso giorno ha inaugurato il nuovo giardino botanico realizzato in collaborazione con il Wwf sopra un’area di parcheggio, ha evidenziato che i presupposti per riprendere quel logo si potrebbero riproporre a breve individuando una nuova location dove organizzare la rassegna che riusciva a coinvolgere i floro-vivaisti di tutto il Mezzogiorno.

Sono stati molti i momenti emozionanti della manifestazione che ha visto la partecipazione di tantissime persone. Un omaggio al dottor Palagiano a cui – come ha ricordato il maestro Marcello Aversa – va anche la gratitudine della città per il suo costante impegno nei confronti dei più bisognosi. Un momento particolarmente commovente della manifestazione quando Francesco Palagiano ha presentato il filmato realizzato con le immagini amatoriali girate durante le edizioni del FlorFestival da Ermanno Acanfora, il compianto decano dei registi della storia sorrentina recente.