Un ecografo per il De Luca e Rossano grazie a “Pizza a Vico”

ospedale

VICO EQUENSE. La seconda edizione di “Pizza a Vico” ha incassato circa 67 mila euro, somma che sarà interamente devoluta a favore del presidio ospedaliero “De Luca e Rossano” di Vico Equense e del poliambulatorio di Moiano. Il nuovo direttore sanitario degli Ospedali Riuniti della Penisola Sorrentina, Luigi Esposito, ha espresso profonda gratitudine al sindaco Andrea Buonocore. “Il suo contributo – dice Esposito – è davvero prezioso per offrire ai nostri pazienti una struttura accogliente ed efficiente, con i servizi necessari per rendere la loro sofferenza fisica e anche emotiva più facile da sostenere”.

Il Comune di Vico Equense donerà al presidio ospedaliero un ecografo multidisciplinare compatto ad alte prestazioni. “Sono davvero grato – continua il dottor Esposito – per la lungimiranza avuta nel destinare il ricavato della manifestazione culturale e gastronomica per l’acquisto di una strumentazione ospedaliera di largo e necessario uso e diagnostico per tutti”.

“Pizza a Vico” promossa dall’amministrazione comunale della città costiera in collaborazione con le associazioni e i tanti maestri pizzaioli locali, ha consentito un ragguardevole introito totalmente devoluto per scopi filantropici e di assistenza, a supporto delle necessità del territorio.

“In questo difficile momento – fa sapere il sindaco Andrea Buonocore – per le famiglie e nonostante le difficoltà che quotidianamente ci attanagliano, è nostro intento lavorare alacremente per consentire il miglioramento dei servizi al cittadino e sostenere il più possibile lo sforzo di quanti operano nel delicato e difficile campo dell’assistenza sanitaria e ospedaliera”.